Milano, taglio del nastro per il Fintech District

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 27 Settembre 2017 | 09:29

Si tratta della prima area urbana dedicata alle imprese e alle startup che lavorano per fondere la tecnologia e la finanza-

IL DISTRETTO – Milano punta sulla finanza innovativa con l’inaugurazione del Milan Fintech District, la prima area urbana dedicata alle imprese e alle startup che lavorano per fondere la tecnologia e la finanza. “Un adeguato sviluppo del Fintech è elemento di crescita e anche di modernizzazione del settore finanziario del Paese a vantaggio di imprese e cittadini” e offre opportunità “per la creazione di valore e di nuova occupazione”, ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, intervenuto all’inaugurazione con il sindaco Giuseppe Sala, secondo cui il Fintech District “è il segno tangibile della capacità di Milano” di abbracciare “i cambiamenti in atto nell’economia globale e di rispondere alle esigenze degli operatori più sofisticati”. Collocato nel quartiere Isola, a ridosso dei grattacieli di Porta Nuova, il distretto è stato promosso da Banca Sella e da Copernico, piattaforma che lavora sullo smart working. Ad ora hanno aderito al progetto 30 startup e aziende del settore. Pietro Sella ha sottolineato la natura di “ecosistema aperto” del Fintech District al “quale tutti gli operatori possono accedere”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!


Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X