FintechStage dà appuntamento ad Amsterdam

A
A
A
Avatar di keyes 9 Maggio 2016 | 12:44

Il Fintech potrà muovere in tempi brevi qualcosa come 30-40 miliardi di finanziamenti alle startup ogni anno. Se ne è detto convinto il finanziere Davide Serra nel corso dello speech di apertura, giovedì scorso, del FintechStage Milano svoltosi al TalentGarden Calabiana in partnership con CheBanca! eAzimut.

Numeri, quelli presentati da Serra, coerenti con le stime di CB Insight, secondo la quale nel 2015 nel mondo sono stati investiti 22,3 miliardi di dollari nel Fintech, un dato che è circa il doppio degli investimenti dell’anno precedente, di cui 1,8 miliardi di euro solo in Europa.

E proprio “portare nuova linfa agli ecosistemi FinTech locali, al di fuori delle capitali riconosciute del FinTech, creando un network reale tra innovatori, investitori e startup che ruotano intorno al mondo finanziario” è – secondo il fondatore Matteo Rizzi –  l’obiettivo di FinTechStage. Incontrato da iFINANCE, Rizzi ha spiegato che “l’iniziativa è nata dalla volontà di creare dei momenti di relazione dove investitori, start up e innovatori si incontrano e dialogano insieme. L’idea è quella di andare in geografie dove le banche hanno una necessità di innovazione molto forte e gli investitori e le start up possono contribuire a questo cambiamento”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X