Consob lancia il software per il bilancio della famiglia

A
A
A
di Daniel Settembre 27 Maggio 2016 | 09:44

Consob lancia SAVERio il Salvadanaro, un servizio di pianificazione online che permette di inserire tutte le entrate e le spese programmate o effettive per poi ottenere un confronto tra quanto guadagnato e quanto speso. Il software permette quindi di “controllare le spese personali in relazione al reddito disponibile, favorendo il raggiungimento del proprio obiettivo di risparmio”. Un tool presente sul portale di educazione finanziaria della Commissione, presentato a Milano

L’Autorità di vigilanza è stata la prima in Europa e la seconda al mondo dopo l’Australia a lanciare questo tipo di servizio finanziario digitale. Quanto posso spendere oggi? Cosa posso rimandare la futuro? Quanto posso risparmiare? Sono tutte le domande a cui Saverio cerca di dare una risposta concreta. “Finora a catturare l’attenzione di tutti è stato l’investimento del risparmio, ora invece abbiamo deciso di accendere un riflettore anche all’altro lato della medaglia ovvero a come si genera il risparmio attraverso un uso più attento del denaro a disposizione”, ha spiegato Giuseppe D’Agostino, vice-direttore generale della Consob, in un incontro dedicato al lancio di questo applicativo che da oggi è disponibile online.

Il sistema è per ora disponibile online per pc, ma in futuro diventerà anche un’app per dispositivi mobili, e si inquadra nell’ambito delle attività di educazione finanziaria che Consob svolge insieme alle associazioni dei consumatori aderenti al tavolo di lavoro congiunto. L’obiettivo è quello di aiutare i cittadini a identificare e ridurre eventuali sprechi. Il salvadanaio online prevede una procedura guidata, semplice e intuitiva, che offre la possibilità di compilare un elenco delle entrate e delle spese programmate, in base alla loro natura, e anche di registrare i redditi e le spese effettivamente conseguiti/sostenute. Si possono quindi tirare le somme perché il sistema alla fine calcola il risparmio realizzato nel tempo considerato, per esempio un mese o un anno.

Il passo successivo sarà quello di legare il risparmio alla pianificazione degli investimenti “in una logica per obiettivi tramite strumenti per esempio come i fondi pensione, le assicurazioni vita o altri prodotti”, ha concluso D’Agostino.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X