Le polizze ringraziano i promotori finanziari

A
A
A
di Francesco D'Arco 18 Giugno 2008 | 14:30
Anche il mese di aprile si chiude con un segno meno per la raccolta vita. Fanno eccezione i promotori finanziari e gli agenti assicurativi. A dimostrazione che il rapporto personale è sempre più importante.

I promotori finanziari si consolano con le polizze vita. Il momento difficile dell’industria del risparmio gestito non sembra pesare sulla raccolta premi delle reti in tema di nuova produzione vita. Secondo i dati Ania relativi al mese di aprile nei prima quattro mesi dell’anno l’incremento della raccolta vita per il canale promotori è stato dell’11,9% (a 1,97 miliardi). Nel solo mese di aprile la crescita è stata del 118,9% (a 0,34 milioni).

Ma l’andamento positivo dei promotori non ha salvato l’intero comparto vita. Nel mese di aprile è infatti proseguito il trend negativo del settore. Il calo mensile è stato del 2,8%, a 4,16 miliardi, che porta la flessione da inizio anno a -19,4% (15,97 miliardi).  Mese da dimenticare anche per le polizze linked: -10,5% in aprile e -21,1% da inizio anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, ecco vizi e virtù delle polizze unit linked

Consulenti, le unit linked della discordia

Consulenti e polizze, i due volti delle unit linked

NEWSLETTER
Iscriviti
X