Una donna per Threadneedle

A
A
A
di Matteo Chiamenti 23 Gennaio 2009 | 11:00
Professioniste alla ribalta. Threadneedle annuncia l’ingresso di Ann Steele nell’European Equity team della società. Riprova di quanto il mondo femminile stia contribuendo alla ricerca del rilancio, mentre imperversa la crisi.

La presunta riscossa del mondo femminile non si ferma all’Islanda e al fondo Bjork, giunto alla ribalta per la volontà di voler soccorrere una economia islandese allo sbando. Il caso di oggi non riguarda episodi di tale portata, ma si identifica pur sempre all’interno di un mondo finanziario che, in un periodo di forte autoanalisi, sta rivalutando sempre maggiormente il contributo che l’universo femminile è in grado di offrire in termini di professionalità ed affidabilità.

Threadneedle ha annunciato l’ingresso di Ann Steele nell’European Equity team della società. La nuova arrivata curerà l’ampliamento della gamma di prodotti istituzionali del team. Giunta da una precedente esperienza presso Pictet (dove ha ricoperto il ruolo di Head of European Equity operando su tutti i mercati europei, compresi i mercati emergenti dell’’Europa dell’est e della Russia) la Steele presenta un curriculum di sicura garanzia: è stata Head of European Equities per sei anni in Henderson e per dieci anni in Gartmore, mentre negli ultimi cinque anni trascorsi in Pictet ha gestito una serie di fondi e la forte crescita del patrimonio in gestione occupandosi dei mandati istituzionali.

Toni entusiastici da parte di William Davies, Head of European Equities di Threadneedle, che ha così commentato la notizia: “Ann rappresenta un ingresso importante per la nostra società, una portfolio manager di grande talento ed esperienza con una straordinaria competenza nel mercato istituzionale: siamo lieti di nominarla a capo di quest’area di business. Le sua profonda competenza nel settore, frutto dell’esperienza maturata nella gestione di fondi sia per clienti retail che istituzionali, garantiranno un notevole vantaggio alla società e saranno fondamentali per il successo del desk europeo di Threadneedle, in fase di forte espansione”. Una fiducia ricambiata da parte della Steele: “Una forte competenza e profonda conoscenza del mercato contraddistinguono il team di investimento di Threadneedle, una realtà stimolante di condivisione e confronto sulle idee di investimento resa possibile dalla presenza di tutti i membri del gruppo presso la stessa sede. Sono convinta che oggi abbiamo l’opportunità concreta di affermarci con maggiore vigore sul mercato istituzionale, rafforzando la notorietà di Threadneedle grazie a un track record di eccellenza in termini di performance e di competenze”. Un nuovo motto sembra farsi strada nel mondo della finanza, memore dell’insegnamento monicelliano: “speriamo che sia femmina”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Eventi, un giro del mondo con Pictet

Top 10 Bluerating: Belgrave CM bis nell’Asia Pacifico

Top 10 Bluerating: Invesco è la regina dell’informatica

NEWSLETTER
Iscriviti
X