Fondi comuni – Venti arabi in arrivo

A
A
A
di Matteo Chiamenti 10 Febbraio 2009 | 11:00
Il fondo saudita AfWaf punta fortemente all’Europa, e in particolare all’Italia. Sono stati infatti avviati i primi contatti da parte di alcuni emissari della società, con una consistente prospettiva di impiego del capitale.

Paesi arabi in cerca di approdo d’investimento. Tralasciando il caso Kakà, che assomigliava a tutto fuorché ad una buona opportunità di impiego di danaro, molte società figlie dei principali paesi produttori di petrolio stanno puntando fortemente verso il vecchio continente. Il caso di oggi parla di AfWaf..

Secondo quanto riportato da Milano Finanza, la sopracitata società di private equity, nata in Arabia Saudita, ha deciso di impiegare risorse nell’ambito delle piccole medie imprese europee, dal lusso all’immobiliare, nell’ottica di attere buoni ritorni di profitto. Investimenti che riguardano anche l’Italia; è infatti noto che l’interesse di AfWaf si sia concretizzato a seguito della visita in Arabia del sottosegretario allo Sviluppo Economico, Adolfo Urso, insieme a una delegazione composta dai vertici della Simest e di Invitalia. Le prospettive appaiono piuttosto definite; esiste un protocollo di intesa tra Invitalia e Sidco (società italo saudita per lo sviluppo e lo scambio di know how) che prevede 475 miliardi di dollari in investimenti nel nostro continente.

Le previsioni danno in prospettiva la creazione 1,3 milioni di posti di lavoro, grazie anche alla costruzione di sei nuove grandi città nella penisola arabica. Nelle quali verrebbero anche coinvolte note imprese italiane. Costruire iniziative di basa sulla creazione di aspettative.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Eventi, un giro del mondo con Pictet

Top 10 Bluerating: Belgrave CM bis nell’Asia Pacifico

Top 10 Bluerating: Invesco è la regina dell’informatica

NEWSLETTER
Iscriviti
X