Risparmio gestito – Ex Bsi agli arresti

A
A
A
di Matteo Chiamenti 6 Marzo 2009 | 12:00
Notizia di cronaca per il mondo del risparmio gestito. Lo sfondo è poliziesco. I protagonisti.

Gangster story nostrana; il che la riconduce automaticamente sui binari del poliziottesco.
E’ arrivata notizia della custodia cautelare per Luca Zanzottera (insieme a due suoi collaboratori), un ex funzionario di Banca Bsi. Dato che di Thomas Milian si sono perse le tracce, l’indagine è stata svolta dalla Guardia di Finanza su denuncia presentata dalla stessa Banca Bsi, mentre il provvedimento è stato eseguito dal nucleo di polizia tributaria di Milano, nell’ambito dell’operazione “Silvan” (dato che si tratta anche in questo caso di un professionista delle sparizioni).

L’accusa? Secondo Milano Finanza è “associazione per delinquere finalizzata al furto aggravato dalla fraudolenza, dopo aver distratto fondi dai conti dei clienti per 23 milioni di Euro”. Secondo gli accertamenti, il manager, che si occupava della gestione di grandi patrimoni, avrebbe simulato disposizioni di autorizzazione a eseguire bonifici e prelievi in contanti; i soldi venivano poi convogliati dai due complici in società italiane ed estere, simulando transazioni immobiliari. I titoli e le somme sequestrati corrispondono a circa 12 milioni di Euro.

Episodio eclatante, di un trend incalzante, decisamente irritante e piuttosto furfante. Madoff docet.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X