Fondi comuni – Il micromondo di Tank

A
A
A
di Matteo Chiamenti 19 Marzo 2009 | 08:00
Oggi parliamo di una piccola realtà del risparmio gestito italiano. Si chiama Tank sgr e offre il suo Tank Flessibile.

Con oggi il nostro consueto “fondo del giorno” inizierà un breve escursus tra le piccole realtà patrimoniali indipendenti del mondo del risparmio gestito. Partiamo con la società patrimonialmente più minuta, stando ai dati Assogestioni: si chiama Tank sgr. Il patrimonio è di un milione di Euro con un’offerta di un unico fondo aperto (possiede però altri fondi immobiliari chiusi), che oggi tratteremo. Si chiama Tank Flessibile e chiude la performance a un anno con un -17,44%, stando ai dati del nostro product selector.

Nato nel 2004, Tank Flessibile è un fondo comune di investimento di diritto italiano appartenente alla categoria dei fondi flessibili. Data la sua natura, l’esposizione azionaria del fondo è variabile nel tempo e può ridursi a zero in presenza di mercati particolarmente sfavorevoli. Attualmente la sua principale componente è di natura obbligazionaria (con rating almeno pari all’investment grade), investendo prevalentemente in titoli quotati nei più importanti mercati internazionali (emittenti dell’Unione Europea e degli Stati Uniti aventi caratteristiche e dimensioni varie, operanti in una moltitudine di settori economici e merceologici per la componente azionaria, stati sovrani e organismi internazionali per la componente obbligazionaria), con particolare attenzione al mercato italiano.

Dal punto di vista dell’investitore, stando a quanto riportato dalla stessa società, il fondo si propone di perseguire un rendimento positivo con moderata volatilità, tuttavia identificando lo stesso rischio come alto. L’orizzonte di investimento consigliato è tre anni; se osserviamo questo orizzonte temporale però, la performance rimane della stessa portata, più o meno, dell’orizzonte a un anno, con un risultato di – 20,21%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X