Rating aprile ’09 – Ribaltone al vertice, 4 società raggiungono Schroders

A
A
A
di Samuele Camellini 10 Aprile 2009 | 12:20
Il leader incontrastato degli ultimi mesi perde di colpo 4 fondi con il massimo rating ed è raggiunto da Aletti Gestielle, Fidelity, Templeton, oltre alla sempre più sorprendente Vegagest. La classifica si accorcia: Pimco e Vontobel seguono a una lunghezza. JP Morgan resta sola in terza posizione

Schroders perde posizione sugli obbligazionari
Non sembrava potesse capitare, ma è successo. SCHRODER INTERNATIONAL SELECTION FUND SICAV pareva irraggiungibile nella classifica delle società con il maggior numero di comparti al top del rating, ma questa leadership solitaria è, per ora, terminata. La società inglese passa da 14 a 10 comparti a cinque corone. Vediamo di comprenderne i motivi.
Nella categoria degli Obbligazionari Asia Pacifico, Sisf Asian Bond Fund è superato da Aberdeen Global – Asia Pacific and Australian Bond Fund, passando da uno score di 100 a 86,67. Il comparto di Aberdeen è una new entry, non avendo il rating assegnato fino a questo mese, poiché la prima quotazione utile per le analisi risale al 1 marzo 2006.
All’interno del gruppo degli Obbligazionari Globali Corporate High Yield sui mercati sviluppati, Sisf Global High Yield scende di un gradino. Lo score assegnato resta elevato (98,13), ma questo lieve calo è sufficiente a consentire il passaggio in prima posizione di Pimco Gis Global High Yield Bond Fund, divenuto unico fondo a cinque corone della categoria. Sempre Pimco, con Gis Global Investment Grade Credit Fund toglie il primato a Sisf Global Corporate Bond nella categoria degli Obbligazionari Globali Corporate sui mercato sviluppati.
In discesa di un gradino anche Sisf Us Small & Mid Cap Equity tra gli Azionari Usa Mid & Small Cap, pur mantenendo uno score elevato ( 90,42).

Due società italiane in testa insieme ai big internazionali
Tra le quattro società a raggiungere Schroders, ne troviamo due domiciliate nel nostro paese. ALETTI GESTIELLE SGR S.p.A. mantiene lo stesso numero di fondi al top e ciò è sufficiente per portarla in vetta alla classifica dei migliori. Da quando abbiamo iniziato a stilare questa classifica, l’Sgr del Gruppo Banco Popolare si è sempre posizionata non oltre il quarto posto.
Il balzo maggiore lo fa VEGAGEST SGR S.p.A. grazie ai fondi Azionario Italia e Obbligazionario Euro Lungo Termine. E’ opportuno sottolineare che la società presieduta da Ermanno Rho, ha la caratteristica di essere quella con le minori dimensioni, sia in termini di fondi proposti sul mercato che di patrimonio complessivo in gestione.
Guadagnano un fondo le americane FIDELITY FUNDS SICAV, con il Korea Fund e FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENT FUNDS SICAV  con il comparto Us Opportunities.
Alle spalle delle prime, si insedia la più volte citata PIMCO FUNDS: GLOBAL INVESTOR SERIES PLC SICAV insieme a VONTOBEL FUND SICAV. Quest’ultima in progresso di tre fondi, il balzo maggiore tra tutte le società considerate, al pari di UBAM SICAV. Pur raggiungendo quota 8 compari a cinque corone, in crescita di uno rispetto al mese precedente, JP MORGAN FUNDS SICAV perde il secondo gradino del podio.

Nove società entrano a far parte del gruppo delle migliori
Sono nove le società in precedenza non presenti tra quelle con fondi a rating più elevato. Citiamo le italiane ALLIANZ GLOBAL INVESTORS ITALIA SGR S.p.A., PIONEER INVESTMENT MANAGEMENT SGR S.p.A. e ZENIT SGR S.p.A.
Delle 145 Società con fondi a cinque corone, 80 non hanno subito variazioni, mentre 46 emittenti hanno visto guadagnato o perso un comparto tra quelli al vertice. Ciò significa che l’87% del totale delle società con fondi al top non ha avuto cambiamenti significativi in termini statistici.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: il Dollaro è di Credem

Top 10 Bluerating: Lyxor regina della finanza

Top 10 Bluerating: Schroders si prende la Gran Bretagna

NEWSLETTER
Iscriviti
X