Polizze – Con Businness Pass la rappresentanza è salva

A
A
A
di Matteo Chiamenti 20 Aprile 2009 | 10:00
Europ Assistance ha studiato Business Pass. Si tratta di una copertura assicurativa dedicata ai viaggi d’affari.

In tempi di crisi anche le uscite “di rappresentanza” sono sempre più un rischio. Vuoi per la poca propensione a “mettere la faccia” in un momento del genere, vuoi per l’obiettivo di ridurre al minimo ogni spesa possibile. In considerazione di ciò, qualche contrattempo può capitare dietro l’angolo e l’ottimizzazione dei tempi del professionista in trasferta rappresenta oggi più che mai un fattore strategico di successo.

Ecco così nascere la nuova creatura di Europ Assistance. Si chiama Business Pass ed è una copertura assicurativa modulare e personalizzabile sulle necessità di ogni singola azienda, calibrata sulla tipologia di viaggio, il tipo di destinazione, il professionista viaggiante – dipendente, amministratore o consulente – fino alla durata del soggiorno (che deve essere compreso tra un minimo di un giorno a un massimo di un anno). L’assistenza costituisce la componente basilare del prodotto, studiato per garantire un supporto completo e tempestivo prima, durante e dopo il viaggio.

Passiamo alla scheda tecnica. Le prestazioni previste sono: la consulenza medica telefonica 24 ore su 24, il trasferimento sanitario in seguito a infortunio o malattia e l’assistenza domiciliare integrata post ricovero, l’assistenza ai famigliari a casa e all’abitazione durante tutto il periodo del soggiorno, per le auto l’assistenza stradale al veicolo nei trasferimenti da e per l’aeroporto, il rimborso delle spese mediche (con la possibilità di scegliere tra diversi massimali che variano dai 5.000 ai 250.000 euro), la copertura bagaglio e effetti personali (pc compreso), rc per i danni verso terzi fino a un massimo di 750.000 euro, la copertura infortuni in viaggio e infine la tutela legale in caso di procedimenti giudiziali o extragiudiziali.

Insomma, i manager hanno di che stare tranquilli. Le trasferte rimangono salve, se pur con le dovute cautele.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bankinsurance, ecco chi ci guadagna

Assicurazioni, rivoluzione Intelligenza Artificiale

Allianz, tutto fatto per Aviva Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X