Fondi comuni – JP Morgan Highbridge Statistical Market Neutral Fund

A
A
A
Biagio Campo di Biagio Campo 28 Aprile 2009 | 08:20
Accolto con grande euforia dal mercato, il fondo è stato oggetto di forti critiche per il rendimento offerto nella seconda metà del 2007, tuttavia dal lancio avvenuto nel novembre 2006, la performance è stata positiva e leggermente superiore al benchmark.

J.P. Morgan Asset Management è una società leader nel risparmio gestito internazionale e vanta una forte presenza anche nel mercato italiano, con una numerosa serie di prodotti in grado di coprire le principali aree geografiche e settoriali, attraverso un’esposizione azionaria ed obbligazionaria. Per venire incontro alle crescenti necessità del mondo del risparmio gestito, ed in particolar modo alle esigenze di decorrelazione degli investitori dai mercati finanziari, J.P. Morgan Asset Management, in collaborazione con Highbridge Capital Management LLC, società che vanta una significativa esperienza nella gestione di strategie di arbitraggio statistico (Statistical Arbitrage), a fine 2006 ha lanciato il fondo JPM Highbridge Statistical Market Neutral Fund, un prodotto innovativo che si basa sulla strategia market neutral, ovvero un’attenta gestione del rischio che permette di avere neutralità rispetto al mercato, ai settori e alla capitalizzazione, mantenute anche durante importanti movimenti di ribasso.

Più in dettaglio il fondo si basa sulla strategia di arbitraggio statistico che mira ad identificare le inefficienze di prezzo dei titoli azionari del mercato finanziario statunitense attraverso l’utilizzo dei modelli di arbitraggio statistico proprietari e di un sistema di trading automatico che mantiene un approccio market neutral. La strategia ha infatti l’obiettivo di generare performance catturando l’alpha del singolo titolo e mantenendo un portafoglio market neutral.

Il processo di investimento è di tipo quantitativo, e visto nel suo insieme mantiene le stesse fasi impiegate in un processo di investimento tradizionale, ovvero selezione titoli, risk management, costruzione di portafoglio ed esecuzione delle transazioni, ma la differenza sta nell’essere automatizzato e governato da algoritmi, dove il gestore di portafoglio è dedicato a monitorare e sviluppare il modello in tempo reale, per offrire un continuo miglioramento. Il modello, ovvero il computer, prende quindi le decisioni di investimento e i gestori non sono chiamati ad analizzare direttamente i titoli in cui investire, ma a monitorare e nel caso affinare il modello matematico. 

Osserviamo, supportati dai grafici sotto riportati l’andamento del JPM Highbridge Statistcal Market Neutral (linea bianca) rispetto al benchmark rappresentato dal tasso monetario EONIA (linea verde) e dall’indice azionario Standard and Poor 500 (linea rossa).
Dal 6 novembre 2006, data di lancio del fondo, a fine marzo 2009, il rendimento del fondo è stato del 11,5 per cento, il 2,4 per cento in più rispetto all’indice EONIA, che ha fatto registrare un progresso del 9,1 per cento, a fronte di un crollo del 39 per cento dello S&P 500.
 


(Grafico fonte Bloomberg)

Anche nell’ultimo anno (dati al 31 marzo 2009), il fondo ha superato il benchmark, con un guadagno del 6,31 per cento, rispetto al 3,30 per cento dell’EONIA.


(Grafico fonte Bloomberg)

Le performance sono state in linea con la politica del fondo, che è stato in grado di proteggere e generare una rivalutazione del capitale, evitando il crollo dei mercati azionari.
A dimostrazione del continuo miglioramento del modello di gestione è interessante osservare come, dopo un 2007 di difficoltà, a partire dal 2008 JPM Highbridge Statistical Market Neutral sia riuscito a sovraperformare l’indice EONIA e lo S&P 500, nonostante il recente calo registrato proprio lo scorso mese di marzo. 

Le previsioni per il 2009 di Highbridge Capital Management LLC rimangono positive per il fondo; il team di gestione ritiene infatti che il contesto di mercato sia favorevole alla strategia di arbitraggio statistico utilizzata dal fondo, ed in particolar modo la strategia di investimento sia ben posizionata per sfruttare una serie di opportunità presenti sia nella parte long che in quella short di portafoglio.

JPM Highbridge Statistical Market Neutral Fund è contraddistinto da un profilo di rischio medio,  ma ancora più che ad investitori avversi al rischio il fondo, per le sue caratteristiche di decorrelazione dai mercati finanziari, è rivolto agli investitori che desiderano ridurre il rischio complessivo di portafoglio.
E’ bene specificare che nonostante la strategia market neutral, la volatilità ed i rischi complessivi del fondo sono comunque superiori a quelli della liquidità, per definizione risk free, per questo l’investimento non deve essere propriamente visto come alternativo alla liquidità.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Belgrave CM bis nell’Asia Pacifico

Top 10 Bluerating: Invesco è la regina dell’informatica

Mercati, ipotesi cambio di regime

NEWSLETTER
Iscriviti
X