Fondi comuni – Rally dei biotecnologici

A
A
A
di Roberto Dotti 7 Maggio 2009 | 14:00
Rally delle società biotecnologiche in seguito all’influenza suina.

Da quando si è diffusa l’influenza suina le imprese del comparto biotecnologico e farmaceutico hanno registrato guadagni a doppia cifra: Sinovac Biotech, specializzata nella produzione di farmaci per il trattamento delle malattie infettive dell’apparato respiratorio, ha guadagnato il 70%, Hemispherx BioPharma, specializzata nella ricerca contro i virus, è salta del 38%.
L’irlandese Elan, poi, è salita del 16% in seguito alle voci che vedrebbero la società biotech nel mirino della concorrente Lundbeck.

Sul fronte high tech, la tedesca Sap, leader europeo nel settore del software, ha pubblicato una trimestrale sotto le aspettative del mercato, con ricavi in calo del 2,8% e gli utili del 15,7%. Sui conti hanno pesato il calod ella domanda di software di Sap a livello globale e i costi legati ai tagli di personale.
STMicroelectronics ha annunciato di aver chiuso il primo trimestre con un rosso di 541 milioni di dollari a causa della flessione nelle vendite. La società continuerà ad attuare la sua politica intrapresa di riduzioned elle scorte.

Nel settore telecomunicazioni, Time Warner ha registrato un utile negativo del -14% e ricavi per -7% soprattutto a causa delle deboil performance di AOL e del comparto editoriale.
Ericsson registra un utile del -35%: sui conti hanno pesato i costi di ristrutturazione e le difficoltà della joint venture Sony Ericsson.

L’analisi dei migliori e peggiori comparti inclusi nell’area azionari settoriali vede il fondo Ubs (Lux) Equity Asian Technology in vetta alla classifica nella settimana che va dal 29 aprile al 6 maggio con una performance positiva del +15,6%.
Il comparto, lanciato nel marzo 2000, ha registrato una performance YTD positiva +53,7% contro una performance a 3 anni del -11%.
Il benchmark di riferimento è il DJ Custom Asia ex Japan Technology Index.
Il comparto investe selettivamente soprattutto in azioni e altre quote di capitale di società tecnologiche che hanno la loro sede in Asia, con esclusione del Giappone, o che esercitano la parte prevalente della loro attività economica sui mercati asiatici (escluso il Giappone). Nei suoi investimenti il comparto si concentra su imprese che traggono straordinariamente profitto dallo sviluppo, dalla lavorazione e dalla vendita di prodotti tecnologici. Il termine tecnologia comprende in questo contesto i settori dell’elettronica, dell’elaborazione dati (software, hardware, assistenza), dei semiconduttori, delle telecomunicazioni e dei servizi tecnologici.

I MIGLIORI FONDI AZIONARI DAL 29/04 AL 06/04

Valuta fondo percentuale
USD UBS (LUX) EQUITY FUND ASIAN TECHNOLOGY 15,58%
USD MLIIF WORLD MINING FUND 13,19%
EURO JP MORGAN FUNDS GLOBAL NATURAL RESOURCES FUND 12,44%
EURO UBS (LUX) EQUITY FUND FINANCIAL SERVICES 10,79%
EURO FRANKLIN NATURAL RESOURCES FUND 10,56%

I PEGGIORI FONDI AZIONARI DAL 29/04 AL 06/04

Valuta fondo percentuale
USD FRANKLIN BIOTECHNOLOGY DISCOVERY FUND -4,39%
USD UBS (LUX) EQUITY FUND BIOTECH -3,65%
USD MLIIF WORLD HEALTHSCIENCE FUND -2,32%
USD AWF FRAMLINGTON HEALTH -0,07%
EURO GENERALI A.M. – GLOBAL LIFE SCIENCE -0,02%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Agli investitori stranieri oltre la metà delle spa quotate a Milano

Montepaschi, fondi esteri in soccorso, ma solo per…

Fondi comuni – HSBC liquida tre comparti

NEWSLETTER
Iscriviti
X