Rating & Score – Il 64% dei fondi ottiene il rating a fine maggio

A
A
A
di Samuele Camellini 5 Giugno 2009 | 15:30
Calano i fondi presi in considerazione e quelli analizzati, ma aumentano considerevolmente i fondi con rating e score. Sono 150 in più rispetto a fine aprile

Prosegue la moria di fondi
Il trade off tra i fondi liquidati e quelli di nuova emissione o autorizzazione è a favore dei primi. Il totale dei fondi mobiliari aperti disponibili sul nostro mercato scende di 50 unità a quota 9.591.
Addirittura più marcata la perdita di fondi analizzati. La lista dei fondi sospesi perché privi di patrimonio in gestione fa segnare un +140 comparti, portando il numero dei fondi analizzati a 9.013.
Ricordiamo che la sospensione dei fondi è l’anticamera della liquidazione, quindi è presumibile che già dal prossimo mese diversi comparti non risulteranno più sottoscrivibili.
 

E’ però un mercato vivo quello dei fondi attivi
Sono 5.753 i fondi con rating e score, circa il 64% del totale degli analizzati. Tra i tanti citiamo
AAA MODEL A-RT 350 FUND, LOMBARD ODIER INVEST – THE WORLD GOLD EXPERTISE FUND, e SWIP GLOBAL SRI FUND.
Pertanto, così come il mese scorso, aumenta il numero dei fondi con almeno tre anni di vita che rispondono ai criteri definiti dalla metodologia Bluerating per ottenere una valutazione.
 

532 comparti con il massimo rating e 169 sono i top scorer
La crescita dei fondi con rating, automaticamente comporta l’aumento dei fondi a cinque corone, questo perché la già citata metodologia Bluerating prevede l’attribuzione del rating più elevato al 10% del totale dei fondi. Nel novero dei migliori sono ad esempio presenti
MEDIOLANUM CHALLENGE INTERNATIONAL BOND, BGF GLOBAL DYNAMIC EQUITY FUND e BNL AZIONI EUROPA DIVIDENDO.
Si allunga la lista dei fondi top scorer. Ricordiamo che il punteggio pari a 100 è assegnato al miglior comparto in assoluto della propria categoria. Sono 169 i fondo con questa peculiarità. Questo significa anche che, delle 188 categorie attualmente attive per i fondi mobiliari aperti, il 90% contempla un numero sufficiente di fondi per l’assegnazione del rating e dello score.
Tra i fondi top segnaliamo AZIMUT TREND EUROPA, FIDELITY FUNDS – GLOBAL INDUSTRIALS FUND, CARMIGNAC PATRIMOINE, e INVESCO PAN EUROPEAN STRUCTURED EQUITY FUND.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: il Dollaro è di Credem

Top 10 Bluerating: Lyxor regina della finanza

Top 10 Bluerating: Schroders si prende la Gran Bretagna

NEWSLETTER
Iscriviti
X