Fondi comuni – RBS, pronto il fondo sul Trader Vic Index

A
A
A

A fine luglio RBS-ABN Amro NV è intenzionata a lanciare il nuovo Market Access III sull’indice sviluppato da Victor Sperandeo, il Trader Vic Index (TVI). Per certi aspetti, quali la liquidità giornaliera, la possibilità di comprare il fondo oggi e venderlo domani e l’utilizzo di contratti swap, il Market Access III – TVI Fund è simile ad un etf.

Avatar di Fabio Coco23 giugno 2009 | 12:30

Il Trader Vic Index è l’indice rules-based che prende il nome dal nickname con il quale è conosciuto Victor Sperandeo, uno dei più famosi trader al mondo. L’innovativo indice di gestione dei rendimenti dei futures fornisce agli investitori portafogli diversificati, catturando i trend al rialzo o al ribasso di 24 contratti future estremamente liquidi su materie prime fisiche, valute internazionali ed i tassi d’interesse US.

A fine luglio RBS-ABN Amro NV dovrebbe lanciare il primo fondo connesso, appunto, al Trader Vic Index (TVI). Si tratta del Market Access III – TVI Fund, fondo armonizzato secondo la normativa UCITS III. Il comparto disporrà di liquidità giornaliera basata sul NAV, sarà negoziato ogni giorno e si baserà su un funzionamento swap-based. In sostanza, sarà per certi versi simile, come struttura, agli etf. L’esposizione al rischio controparte sarà collateralizzata al 10%, secondo la normativa, ed in caso di rischio in eccesso, il fondo richiederà automaticamente ulteriore collateralizzazione. In conclusione, il TER per la classe istituzionale sarà pari allo 0,85%, mentre per gli investitori comuni o retail all’1,75%.

Il TVI (si veda l’articolo “TVI: Inflazione US, dollaro debole e rialzo delle commodities”), costruito e calcolato da ABN Amro/RBS, in particolare, offre rendimenti assoluti in periodi di moderata volatilità dei mercati, indipendentemente dalla direzione che il mercato segue. Infatti, la strategia dinamica dell’indice si giostra tra strategie long e short a proprio vantaggio, a seconda del trend di mercato, beneficiando dalla ciclicità dell’economia in qualsiasi direzione. Il vantaggio del TVI è la trasparenza delle modalità operative e l’alta liquidità fornita quotidianamente. In base ai pesi attribuiti ad ogni asset class, l’indice va short o long a seconda delle fasi di mercato (i prezzi dei contratti sono considerati sulla media mobile attesa). In sostanza, a seconda del fatto che ci si trovi sopra o sotto la media mobile attesa dei contratti, l’indice va lungo o corto sul portafoglio diversificato, beneficiando dalle varie fasi del ciclo di mercato.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Assiteca Sim e Abn Amro Life, stretta di mano nelle polizze

Classifiche Bluerating: Abn Amro in testa tra i diversificati aggressivi

ABN Amro applica la blockchain al settore della logistica

Abn Amro: secondo trimestre in calo

ABN Amro usa WhatsApp per i pagamenti digitali

Abn Amro fa il suo ritorno sul listino

Abn Amro ritorna in borsa dal 20 novembre

Abn Amro torna in Borsa, ipo entro l’anno

Abn Amro, utile da record. E si guarda all’ipo

Australia, 13 comuni battono Abn Amro e S&P

Etf – Un’occasione d’oro

Fazio si difende: “ho agito nel rispetto delle regole”

Certificati – 22 nuovi MINI per RBS

Etf – Il Sud-Est europeo

Certificati – 29 MINI Future per ABN Amro

Etf – Dieci metalli in salita

Certificati – Express sull'indice di blue chip europeo

Certificati – Express su un paniere italiano

Certificati – MINI Future su indici ed azioni

Banche – Abn Amro, perdita netta per 2,65 miliardi

Certificati – MINI Future Long sull'indice FTSE Mib

Certificati – I più scambiati a giugno

Etf – Africa contro Asia

Certificati – 21 MINI Futures su azioni e indici per ABN Amro

Certificati – I più scambiati a maggio per controvalore

Il Trader Vic Index: inflazione US, dollaro debole e rialzo delle commodities

Certificati – Benchmark sull'oro, +9,6% lo year to date

Certificati – Quattro medaglie per ABN Amro

Banche – Temasek perde sul titolo di Barclays

Certificati – I vincitori degli Italian Certificate Awards 2009

Pil Ocse, mai così in basso dal 1960

Etf – Il paniere di Jim Rogers sulle commodities

Certificati – Nuovi MINI in negoziazione sul SeDex

Ti può anche interessare

Luglio sorride ad Amundi, meno a Generali

Sul podio seguono Anima Holding e Morgan Stanley. Per il Leone alato, precisa una nota, i deflussi s ...

TCW sbarca sotto la Madonnina

Dalla nuova sede opererà Matteo Sinigaglia, senior vice president, entrato nella società a settem ...

Generali, utili col turbo nel risparmio gestito

Nell’asset management la compagnia triestina ha realizzato profitti per 235 milioni nel 2018, cont ...