Assogestioni, il balzo in avanti di Generali

A
A
A

Il gruppo del Leone torna a registrare un dato di raccolta positivo, dopo i forti deflussi del mese precedente, e si posiziona al secondo posto per raccolta con 1.352,8 milioni di euro, mantenendo anche la testa della classifica per risparmio gestito.

Chiara Merico di Chiara Merico24 febbraio 2017 | 11:54

RIPARTE GENERALI – Secondo la mappa mensile di Assogestioni l’industria del risparmio gestito ha registrato a gennaio 2017 una raccolta netta positiva per 4,6 miliardi di euro, un dato che segna una forte accelerazione rispetto ai 595 miliardi di euro registrati a dicembre 2016. Per quanto riguarda le singole società, in testa alla classifica della raccolta netta nel periodo c’è ancora il gruppo Intesa Sanpaolo con 1.798,9 milioni di euro, trainato da Eurizon Capital con una raccolta netta di +1.433,1 milioni, mentre Fideuram registra una raccolta pari a 365,8 milioni. Torna a registrare un dato di raccolta positivo, dopo i forti deflussi del mese precedente, il gruppo Generali, che si posiziona al secondo posto con 1.352,8 milioni di euro; sul podio segue Societe Generale con 653,4 milioni di euro. Al quarto posto troviamo M&G Investments con una raccolta netta positiva per 611,8 milioni di euro, seguito dal gruppo Ubi Banca, con una raccolta netta nel periodo di 584,8 milioni di euro. In classifica seguono al sesto posto il gruppo Banco Bpm (+543,9 milioni), poi JpMorgan Asset Management (+430,4 milioni), Amundi Group (+386,2 milioni), Axa (+347,2 milioni) e il gruppo Banca Sella (+286,5 milioni).

DEFLUSSI – A registrare i maggiori deflussi nel mese è stato il gruppo Allianz, con -1.268 milioni di euro. Seguono Ubs Asset Management con -621,5 milioni e Pensplan Invest (-581,9 milioni).

PATRIMONIO GESTITO –
Prendendo in esame il patrimonio gestito, il gruppo Generali resta saldamente in testa alla classifica con con 468,411 miliardi di euro. Sul podio in seconda posizione troviamo il gruppo Intesa Sanpaolo con 372,284 miliardi di euro (284,3 Eurizon Capital e 88 Fideuram), e al terzo posto Pioneer Investments con 146,2 miliardi di euro. Seguono Poste Italiane (72,6 miliardi), Anima Holding (72,3 miliardi), BlackRock Investment Management (69,5 miliardi), Gruppo Ubi Banca (51,8 miliardi), Allianz (45,9 miliardi), Amundi Group (45,3 miliardi) e Gruppo Mediolanum (44,9).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Salone del Risparmio, tutto sulla decima edizione

Migrazioni di masse nel risparmio gestito

Assogestioni, profondo rosso a maggio

Risparmio gestito, Eurizon medaglia d’oro

Assogestioni, ad aprile raccolta in lieve frenata

Fondi, i Pir a tutta birra

Exploit di M&G, ancora giù Generali

Rimbalza a marzo il risparmio gestito

Borsellino (Assogestioni): “Operazione trasparenza sui fondi d’investimento”

Salone del Risparmio, pronti via!

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

L’Olanda affonda la raccolta del Leone

Febbraio nero per il risparmio gestito

SdR18, via libera per le conferenze

Assogestioni al fianco del Fai

Assogestioni, a gennaio boom di Generali

Risparmio gestito, quasi 10 miliardi raccolti a gennaio

2017 col vento in poppa per il risparmio gestito

Assogestioni, la raccolta provvisoria 2017 sfiora i 100 miliardi di euro

Risparmio gestito, Eurizon e Fideuram dominano a novembre

Assogestioni, la raccolta vola ancora

Assogestioni, Ubi Banca scatta in testa a ottobre

Risparmio gestito, i fondi aperti trainano la raccolta a ottobre

Risparmio gestito, ancora un trimestre positivo

Assogestioni, nuovo record storico per il patrimonio

Risparmio gestito, Intesa tiene la testa

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Antiriciclaggio, conto alla rovescia per il corso Assogestioni

Risparmio gestito, Poste tallona Intesa Sanpaolo

Assogestioni, agosto caldo per l’industria

Assogestioni, raccolta splendente a luglio

Risparmio gestito, il miglior trimestre da 2 anni

Gestito, Generali e Intesa mantengono la vetta

Ti può anche interessare

Oddo incorpora Frankfurt-Tust Investment-Gesellschaft

Il gruppo Oddo Bhf ha deciso di incorporare Frankfurt-Tust Investment-Gesellschaft MbH in ODDO BHF ...

Polizze Vita, mini-stangata in vista

Nella bozza del Ddl Bilancio è prevista l’estensione dell’imposta di bollo dello 0,2% anche ai ...

Pictet Am: costruttivi sull’azionario globale

Prosegue la tendenza macroeconomica positiva con dati robusti sull'occupazione e sulle vendite al de ...