Posizionamento competitivo – Mediolanum GF SGR

A
A
A
di Samuele Camellini 8 Luglio 2009 | 08:00
Mediolanum è tra i primi dieci gruppi in Italia per patrimonio gestito. Abbiamo analizzato nel dettaglio i fondi della società italiana

Pag. 3

Rating Fondi
La gamma di MEDIOLANUM GESTIONE FONDI SGR S.p.A. è composta da 22 prodotti che coprono un ampio spettro degli investimenti, essendo disponibili 11 fondi azionari, 4 fondi diversificati, 6 comparti obbligazionari ed un monetario. Va però tenuto presente che i comparti della tipologia Elite sono offerti in doppia classe, la L e la S, ciò riduce il numero dei fondi effettivi a 19 unità.
In merito al rating, la situazione appare abbastanza stabile negli ultimi tre mesi, con alcuni passaggi da tre a quattro corone e viceversa per alcuni fondi. E’ il caso ad esempio di MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA.

Riepilogo Rating
La qualità generale dei fondi ha subito un peggioramento da marzo a maggio. Sono 5 i comparti ad una corona (22,73%), contro i 2 di aprile e i 4 di marzo.
Un leggero miglioramento nella fascia alta con 6 prodotti a 4 corone, in recupero rispetto ad aprile, ma inferiori ai 7 di marzo.
La situazione si riflette in parte sugli score. In 2 ottengono un punteggio superiore a 75. Erano 3 nei mesi precedenti. Meritano perciò di essere citati. Si tratta di MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO e MEDIOLANUM ITALMONEY. La situazione è invece stabile sulle altre fasce di scoring.

Pag. 4

Classificazione Fondi
Come si accennava sulle tipologie, la classificazione dei fondi appare piuttosto variegata. Oltre a fondi investiti a livello globale, ci sono rappresentanze sulle tre principali aree: Europa, America e Asia Pacifico.
Per quanto attiene alle specifiche zone, 9 prodotti diversificano su Paesi sviluppati ed emergenti, 8 si limitano ai Paesi industrializzati, 3 all’area Euro, uno all’Italia, due all’America di cui uno specificamente sugli Stati Uniti. Quest’ultimo, MEDIOLANUM AMERICA 2000, è un azionario che non presenta particolari specializzazioni settoriali, così come tutti i fondi della casa.
Si privilegiano le società a larga e media capitalizzazione e non sono espresse particolari preferenze sugli stili, tranne che per MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO, il quale si focalizza su titoli growth, mentre MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA è più orientato su titoli value.
Analogo discorso vale per gli obbligazionari che in tre casi si fissano sulle emissioni governative, mentre negli altri casi spaziano anche sui titoli societari. Due prodotti si espongono su titoli High Yield.

Benchmark dichiarati e di categoria
Mediolanum tende a “sporcare” i benchmark dei fondi azionari con una parte consistente di liquidità che può arrivare al 15%. Tale scelta penalizza ovviamente la crescita nelle fasi toro, ma dovrebbe garantire minori perdite nei momenti di calo dei listini.
In generale, Mediolanum tende ad utilizzare benchmark compositi per tutte le asset class, da qui alcune differenze rispetto agli indici adottati da Bluerating.

Pag. 5

Performance Storiche
I rendimenti sugli anni solari mostrano valori negativi, com’è inevitabile, negli ultimi due anni. Rendimenti accettabili per gli altri anni, in particolare il 2005 e il top performer di quell’anno è FERDINANDO MAGELLANO.

Pag. 6

Performance & Benchmark
Visto l’andamento dei mercato nell’ultimo anno, il colore dominante è il rosso. Non c’è da stupirsi. Qualche fondo è riuscito a reggere l’impatto del tracollo ma, in generale, non sono tante le situazioni favorevoli.
Gli unici due casi di rendimenti positivi superiori al mercato sono di MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO nell’ultimo anno e di MEDIOLANUM VASCO DE GAMA a tre anni.

Ranking
I fondi capaci di entrare nella top ten del ranking per performance sono i già citati MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA ottavo a cinque anni e nono a un anno e MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO, nono a tre anni e un anno. A questi si aggiunge MEDIOLANUM INTERMONEY, ottavo nel ranking a un anno.

Pag. 7

Performance & Benchmark
Molto differente il discorso nel breve periodo. Prevalgono i rendimenti positivi e, in diversi casi, i valori dei fondi risultano superiori a quelli dei mercati rappresentati da indici. Segnaliamo tra i vari MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO  che nell’orizzonte a sei mesi ottiene 7,42% netto contro -3,74% del mercato.

Ranking
E proprio MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO è primo a sei mesi, terzo a tre mesi e sesto a un mese nella classifica per performance nette.
Non ci sono altri casi di posizionamento all’interno dei top ten.

Pag. 8

Volatilità & Benchmark
La deviazione standard espressa dai fondi della casa non si distingue molto da quella espressa dai relativi mercati. I comparti azionari tendono ad avere sui vari orizzonti temporali un grado di rischio più basso in conseguenza della presenza di liquidità in portafoglio.
La maggior differenza la esprime MEDIOLANUM AZIONARIO TOP 100 con volatilità a un anno di 16,82% verso 22,47% del mercato.

Volatilità & Ranking
Il grande pregio dei fondi Mediolanum è per l’appunto la bassa volatilità di molti comparti. RISPARMIO MONETARIO è primo su tutti gli orizzonti temporali, mentre si piazzano costantemente tra i migliori VASCO DE GAMA, INTERMONEY, EUROMONEY, CRISTOFORO COLOMBO, AZIONARIO TOP 100 e AMERIGO VESPUCCI.

Pag. 9

Volatilità Negativa & Bechmark
Il discorso fatto per la volatilità assoluta si riflette in buona parte anche per la volatilità negativa, anche se in maniera meno marcata e, è giusto dirlo, in alcuni casi il downside risk evidenziato dai fondi è stato superiore al mercato o, per lo meno, in linea con gli stessi. Non è però il caso degli azionari che hanno mantenuto la caratteristica difensiva dovuta alla liquidità.

Ranking
E così RISPARMIO MONETARIO è il comparto che si è assunto minori rischi negli ultimi tre anni tra Monetari Euro (Alta Volatilità). Sono diversi i fondi che si piazzano tra i migliori nel ranking in base al rischio di perdita. Citiamo ancora AMERIGO VESPUCCI, AZIONARIO TOP 100, CRISTOFORO COLOMBO, EUROMONEY e INTERMONEY, ma anche ORIENTE 2000 e RISPARMIO CORRENTE.

Pag. 10

Efficienza
Pochi segnali positivi sul fronte degli indici di Sharpe e di Sortino, quindi in generale per ciò che attiene all’efficienza. Solo nell’ultimo anno abbiamo
 elementi di ripresa da parte di EUROMONEY, INTERMONEY, ITALMONEY e RISPARMIO CORRENTE.

C.A.P.M. (3 ANNI)
Hanno offerto un sovrarendimento, visibile dall’indice Alpha, RISPARMIO CORRENTE, RISPARMIO MONETARIO e VASCO DE GAMA, quest’ultimo con una tracking error volatility molto alta rispetto al mercato e un R2 molto basso.

Pag. 11

Bull & Bear Market
Il fondo ELITE 30 L è quello che si è comportato meglio rispetto agli altri nella fase di crescita di mercato, ottenendo un rendimento di 5,44% contro 4,70% del mercato, mentre nel bear market è riuscito a contenere le perdite con -3,43% rispetto al -3,96% del benchmark.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti