Pioneer ed Euromobiliare, sfida italiana senza tregua

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti 10 Luglio 2009 | 08:20
Ci troviamo in Italia, comparto obbligazionario. La sfida del Bel Paese, vede uno scontro pieno di colpi di scena, fino al risultato finale.

GLI STRUMENTI

Ai fini dell’analisi utilizziamo le importanti risorse contenute all’interno del nostro product selector, che ci permette di determinare i fondi confrontabili per categoria di appartenenza (tipologia di prodotto, società di gestione e categoria Bluerating); in particolare, ai fini dell’articolo, sfruttiamo le potenzialità dello strumento confronta prodotti, che ci regala inoltre l’importante apporto grafico in calce alla pagina (che comunque è solo una parte delle varie schermate che si possono ottenere).

I PRODOTTI

La categoria è quella degli azionari Italia. Il primo prodotto è il Pioneer Azionario Crescita. Il portafoglio è investito prevalentemente in strumenti finanziari di emittenti quotati in mercati italiani e con elevate prospettive di crescita. I settori più presenti sono quello energetico (25,3) e quello finanziario (24,3). Obiettivo del fondo è ottenere una significativa crescita del capitale investito nel lungo termine (oltre i 7 anni) con un livello di rischio indicato come alto.

Il primo prodotto è l’ Euromobiliare Azioni Italiane. Prevede un impiego in società a vario grado di capitalizzazione e con prospettive di crescita stabili nel tempo. Investimento contenuto in azioni emesse da società a bassa capitalizzazione. Leva finanziaria massima pari a 1,3 con un rischio elevato per un orizzonte di apporto di lungo termine (5/10 anni).

IL MATCH

Ecco i risultati sulla base di elementi di raffronto riscontrabili all’interno del nostro confronta prodotti e delle schede prodotto (unite al supporto dei dati Assogestioni).

Raccolta su patrimonio: punto a Euromobiliare AM sgr che, sulla base dei dati Assogestioni di giugno, ha ottenuto deflussi dello 0,31%  (11,4 milioni di Euro su 3.645 milioni di Euro di patrimonio) mentre nel caso di Pioneer IM sgr abbiamo un decremento della raccolta del l’1,18% (212,1 milioni di Euro su 17.887 milioni di Euro di patrimonio ).

Rating: 4 corone, e punto, per Pioneer Azionario Crescita.

Performance a 5 anni e YTD: Euromobiliare Azioni Italiane vince sul YTD, mentre Pioneer Azionario Crescita sul lungo.  

Volatilità a 1 e 3 anni: stavolta i punti vanno ad Euromobiliare Azioni Italiane.

Commissioni (si trovano proseguendo la ricerca nella scheda prodotto): un punto a testa. Le commissioni di gestione sono pari all’ 1,85% contro il 2% per Pioneer Azionario Crescita, mentre quelle di performance sono il 20% contro il 25% per Euromobiliare Azioni Italiane.    

Indice di Sharpe: considerando l’orizzonte a 5 anno Pioneer Azionario Crescita possiede un indice più elevato, aggiudicandosi il punto.

Indice di Sortino: ancora punto per Pioneer Azionario Crescita.

RISULTATO FINALE

Pioneer Azionario Crescita 5

Euromobiliare Azioni Italiane 5

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Credem alza il sipario sul nuovo polo del private banking

Private, Banca Euromobiliare punta forte sulle gestioni patrimoniali

Disco verde della Consob a Euromobiliare Advisory Sim

NEWSLETTER
Iscriviti
X