Posizionamento competitivo – Carmignac Gestion SA

A
A
A
Avatar di Samuele Camellini 4 Agosto 2009 | 08:00
Carmignac Gestion è tra le società più in voga, grazie a ripetuti risultati positivi di alcuni comparti. Analizziamoli tutti nel dettaglio

Pag. 3

Rating Fondi
La casa francese piazza 8 dei propri 14 comparti al vertice del rating e 3 di questi sono top scorer. Il risultato è notevole. Citiamo un comparto storico, CARMIGNAC PATRIMOINE, da molto tempo al vertice della categoria dei Diversificati Euro (Azioni 30-70%).

Riepilogo Rating
La migrazione del rating nell’ultimo trimestre ha avuto un’evoluzione positiva, grazie anche e soprattutto al compimento dei tre anni delle seconde classi del già citato CARMIGNAC PATRIMOINE e di CARMIGNAC INVESTISSEMENT tra gli Azionari Globali (Mercati Emergenti e Sviluppati) – Large & Mid Cap Growth che permettono alla società in questione di ritrovarsi il 57,14% dei fondi al top della valutazione, rispetto al 42,86% delle osservazioni precedenti.
Resta sostanzialmente stabile la situazione sugli altri livelli di rating, con un miglioramento già verificatosi però a maggio e confermato a giugno di CARMIGNAC PROFIL REACTIF 100 che passa da tre a quattro corone.
Situazione ingessata anche sul fronte score. Le percentuali restano sostanzialmente invariate, a parte le variazioni sul rating che, per definizione, hanno impattato anche sullo scoring. Carmignac vanta l’assenza di fondi nelle due ultime fasce di score, altro risultato di grande rilievo.

Pag. 4

Classificazione Fondi
Carmignac Gestion presenta un buon grado di diversificazione tra i vari comparti, pur proponendo in Italia solo 14 comparti. Vi è comunque la prevalenza di fondi di Asset Allocation e Equity.
Da un punto di vista geografico 9 comparti hanno carattere globale, mentre gli altri 5 si focalizzano sull’Europa e, di questi, 2 specificamente sull’area euro. Gli investimenti a livello globale hanno tutti la caratteristica di toccare anche i paesi emergenti. La valuta di riferimento dei vari fondi è in prevalenza l’euro e lo stile di gestione concerne titoli growth. In un solo caso il gestore non ha un indirizzo preciso nello stile, si tratta del money manager di CARMIGNAC EURO-ENTREPRENEURS.

Benchmark dichiarato e di categoria
La maggior differenza tra i benchmark dichiarati e quelli adottati per le categorie Bluerating si ha nel caso di CARMIGNAC INNOVATION.
L’indice utilizzato dal comparto è così composto: 50% MSCI ACWF Information Technology Index, 48% MSCI ACWF Health Care Index, 2% MSCI ACWF Energy Equipment Index.
Tuttavia, dall’analisi quantitativa adottata dall’ufficio studi di Bluerating, il benchmark maggiormente correlato con il fondo risulta essere il MSCI AC World Small Mid ed il confronto grafico conferma questa valutazione.

Pag. 5

Performance Storiche
Per quanto attiene ai rendimenti riferiti agli ultimi 5 anni solari, tutto positivo ad eccezione del 2008. Segnaliamo però che anche in questo anno critico, CARMIGNAC PATRIMOINE è riuscito a chiudere in terreno positivo, così come hanno fatto CARMIGNAC COURT TERME e
CARMIGNAC SECURITE.

Pag. 6

Performance & Benchmark (1-5 anni)
Nell’orizzonte a 5 anni, l’unico comparto a non battere il benchmark è CARMIGNAC INNOVATION.
Nel triennio e sull’ultimo anno la situazione è alquanto variegata. Le note positive vengono dai soliti CARMIGNAC PATRIMOINE e CARMIGNAC INVESTISSEMENT.

Ranking
In termini di posizionamento, nel periodo a cinque anni, Carmignac piazza 5 fondi in prima posizione nelle rispettive categorie e altri 3 sul podio, oltre a CARMIGNAC EURO-PATRIMOINE che si pone al sesto posto su 45.
La percentuale di comparti nella top tep è quindi pari al 75%.
Anche nell’orizzonte a tre anni sono 9 i fondi tra i migliori dieci di categoria, ma aumentano i comparti di Carmignac valutati, quindi la percentuale scende a 64,3.
Più problematica la situazione nell’ultimo anno. Sono 4 i fondi al vertice, perciò il valore complessivo cala ulteriormente al 28,6%.

Pag. 7

Performance & Benchmark (1-6 mesi)
Scenario complessivamente positivo nel confronto con i vari bechmark sugli ultimi sei mesi.
CARMIGNAC EMERGENTS ottiene un rendimento netto del 32,59% contro il 30,22% del MSCI EM (Emerging Markets) Growth, mentre a tre e un mese cede qualche punto percentuale.
Sempre sopra il bechmark di categoria si piazza CARMIGNAC SECURITE, l’unico comparto obbligazionario emesso da questa casa d’investimento.

Ranking
Si riscontra un peggioramento nel posizionamento complessivo dei fondi. Sono 6 nei top ten a sei mesi, ma nessuno a 3 e un mese.
L’unico a salvarsi un minimo è CARMIGNAC SECURITE, tredicesimo nel trimestre e diciannovesimo nell’ultimo mese.

Pag. 8

Volatilità & Benchmark
I comparti di Carmignac tendono ad esprimere una volatilità superiore al mercato nell’ultimo quinquennio, ad eccezione di CARMIGNAC PROFIL REACTIF 50 che riesce a tenere sotto controllo questo parametro anche a 3 anni e un anno, cosa che riesce anche a CARMIGNAC PATRIMOINE.

Ranking
Spicca CARMIGNAC EURO-INVESTISSEMENT, secondo a 5 anni, primo a 3 anni e quarto a un anno.
Nei top ten nell’ultimo anno anche CARMIGNAC EMERGENTS, CARMIGNAC INNOVATION e CARMIGNAC PATRIMOINE.

Pag. 9

Volatilità Negativa & Benchmark
Se la volatilità ci dà un valore assoluto, la volatilità negativa ci permette di comprendere i rischi che non hanno pagato assunti dai gestori.
Il rischio di perdita assunto dai vari
comparti Carmignac è in linea con l’andamento dei mercati, con qualche leggera punta superiore.

Ranking
Cinque comparti nei top ten nel quinquennio, dato confermato a tre anni, mentre a un anno il numero scende a tre, ma sono tutti prodotti sul podio. Si tratta di CARMIGNAC COURT TERME e CARMIGNAC PATRIMOINE  nelle due versioni.

Pag. 10

Efficienza
8 fondi con Sharpe e Sortino Ratio positivo negli ultimi 5 anni, con peggioramento negli altri orizzonti. L’unico a reggere l’urto della crisi è il solito CARMIGNAC PATRIMOINE, sempre efficiente a prescindere dall’andamento dei mercati.

C.A.P.M. (3 anni)
L’alpha più significativo è di CARMIGNAC EURO-PATRIMOINE, fondo a ritorno assoluto, che però evidenzia un beta negativo, oltre a un R2 e una Tev di scarso rilievo statistico visto che il confronto è fatto con un indice di liquidità.
Alle sue spalle CARMIGNAC INVESTISSEMENT con 0,9% di alpha, 0,85 di beta, ma con valori di coerenza rispetto al mercato molto bassi.

Pag. 11

Bull & Bear Market (3 anni)
Ricordiamo che questa tabella mostra il rendimento offerto dai vari fondi nel migliore e nel peggiore trimestre del mercato in riferimento agli ultimi 3 anni.
Addirittura negativo e non di poco CARMIGNAC EURO-PATRIMOINE nel miglior trimestre del mercato monetario.
Oggettivamente fa bene il solo CARMIGNAC INVESTISSEMENT, capace di superare il benchmark di quasi 2 punti percentuali. Anche nel bear market, il comparto appena citato ottiene un risultato eccellente, riducendo di oltre il 12% le perdite esogene delle borse.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Carmignac: l’asset allocation per un anno di crescita lenta

Asset allocation: l’importanza del bilanciamento

Carmignac, nuovo fondo sul mercato del credito

NEWSLETTER
Iscriviti
X