Fondi – Arriva in Italia Ignis Asset Management

A
A
A
di Fabio Coco 29 Ottobre 2009 | 11:20
La società di gestione britannica fondata nel 1899 con il nome di Resolution Asset Management, impiega oltre 400 risorse, delle quali 55 focalizzate sull’attività di gestione, e un patrimonio in gestione di 77 miliardi di euro.

Ignis Asset Management, società fondata nel 1899, con un patrimonio in gestione di 77 miliardi di euro e parte del Gruppo assicurativo Pearl quotato all’Euronext, fa il proprio ingresso nel mercato italiano del risparmio gestito, sotto la guida del country manager Arcangelo Barletta (già in Henderson New Star, Nordea, Morley Fund Management e CAAM).

Ignis ha sviluppato un modello di business distintivo, caratterizzato da una struttura multi-boutique che prevede, oltre a team interni di gestione, la definizione di joint venture paritetiche con gestori di nicchia focalizzati su specifiche asset class, quali: Argonaut, specializzata sull’azionario europeo, con un patrimonio in gestione di circa 1 miliardo di euro; Hexam Capital, specializzata sull’azionario paesi emergenti, con 240 milioni di euro di patrimonio in gestione; Cartesian, specializzata sull’azionario UK, con circa 611 milioni di euro di patrimonio in gestione.

Nel nostro paese, l’attività si focalizzerà nella definizione di accordi con controparti istituzionali (banche, sgr, family office, compagnie di assicurazione) per l’utilizzo, all’interno di prodotti multimanager, dei 12 comparti della Sicav di diritto irlandese di Ignis attualmente autorizzati in Italia. Ignis Asset Management apre contemporaneamente la propria attività anche in altri paesi europei: Francia, Germania, Austria, Svizzera, Benelux e Spagna.
 
“Ignis è una società che, pur con oltre un secolo di storia, presenta un modello innovativo, ma soprattutto unico, una struttura multi-boutique dove i migliori talenti nella gestione di portafoglio possono dedicarsi esclusivamente, e in modo indipendente, alla creazione di alpha”, ha spiegato Arcangelo Barletta, responsabile di Ignis per l’Italia e il Canton Ticino. “il modello delle joint venture, infatti, fa sì che la struttura di Ignis segua tutte quelle attività, commerciale, back office, trading, controllo e gestione del rischio, che potrebbero distrarre i gestori dalla selezione dei titoli e dalla gestione di portafoglio”.
 
“Il nostro principale obiettivo è quello di sviluppare la presenza nell’Europa continentale, attraverso una struttura dotata di notevole esperienza e una gamma di prodotti innovativa che ha già dato dimostrazione di eccellenti risultati”, ha dichiarato Jonathan Polin, Sales & Marketing Director di Ignis Asset Management. “Se per molte società di gestione le recenti condizioni dei mercati hanno portato a un ripensamento della propria strategia di sviluppo a livello europeo, per Ignis, invece, rappresentano la condizione e il momento ottimale per crescere, con risorse importanti e l’ambizione di guadagnare significative quote di mercato”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X