BlueSGR ottobre ’09 – Pictet sale sul podio delle mid cap

A
A
A
di Samuele Camellini 5 Novembre 2009 | 09:00
Poche variazioni tra le large cap. Nelle mid cap, Threedneadle tenta un avvicinamento a JP Morgan,così come Vitruvius a First State tra le small

Large Cap
Resta stabile il posizionamento delle società all’interno della classifica delle large cap, cioè le compagnie con almeno cento prodotti autorizzati sul nostro mercato. Al primo posto troviamo sempre MFS Meridian Funds. La Sicav gestita dall’asset managemet di Boston non ha variazioni rispetto al mese scorso e mantiene un punteggio di 3,29, grazie a dodici comparti a cinque corone e quarantuno a quattro. Secondo James Swanson, Chief Financial Analyst di MFS, il forte recupero dei mercati di questi ultimi mesi è stato condizionato da tre fattori: l’aumento del profitto delle imprese, la bassa inflazione e la diminuzione del costo del lavoro. Sempre in base alle valutazioni di Swanson, la ripresa è sostenibile, in particolare negli Stati Uniti, per le seguenti ragioni:
• Il recupero del settore immobiliare: il mercato delle abitazioni civili ha segnato due mesi positivi consecutivi. Le nuove abitazioni stanno attirando nuovi acquirenti;
• La situazione del mercato automobilistico: l’età media delle vetture americane in circolazione è la più elevata da sempre. Questo è il segnale che i cittadini statunitensi stanno continuando a rimandare l’acquisto di auto nuove. Il governo ritiene si sia raggiunto il punto minimo e ha varato un piano di incentivi nel settore che dovrebbe avere effetti a breve.
• Il costo del combustibile per riscaldamento e del carburante: anche in questo settore si sono raggiunti livelli minimi e ci si aspetta una crescita dei consumi;
• Il programma di incentivi governativi: la Federal Reserve sta continuando la propria politica espansiva, garantendo liquidità ai governi locali con l’obiettivo di favorire la ripresa economica.

Medium Cap
Nella graduatoria delle società di gestione di medie dimensioni Threadneedle (Lux) prova ad insidiare JP Morgan Investment Funds Sicav a quota 3,37, leggermente in calo rispetto all’ultima tornata. Guadagna la terza posizione Pictet Funds (Lux) Sicav pur mantenendo lo stesso punteggio dello scorso mese. La società del gruppo bancario di Ginevra ha visto crescere molto i propri comparti esposti sul debito dei paesi emergenti. Il Global Emerging Debt, gestito da Simon Lue-Fong e Mary Burton, è secondo nella categoria Bluerating degli Obbligazionari (Euro Hedged) Mercati Emergenti, mentre l’Emerging Local Currency Debt è il migliore tra gli Obbligazionari Globali (Mercati Emergenti) – Corporate e Governativi.

Small Cap
Si muove poco la classifica delle società di piccole dimensioni, anche se Lehman Brothers Alpha Fund Plc e Janus Capital Fund Plc riducono la distanza da Carmignac Gestion SA. Ma è Vitruvius Sicav a rendere più interessante l’analisi di questo mese, avvicinandosi non poco alla leadership di First State Investments Icvc: siamo 4,28 (-0,03 rispetto all’ultima valutazione) a 4,20 (+0,07). La società del gruppo Banca del Ceresio ha tre primi della classe. Si tratta dello European Equity al vertice della categoria Bluerating degli Azionari Europa (Mercati Sviluppati) – Large & Mid Cap, del Growth Opportunities tra gli Azionari Informatica e Tecnologia (Globale) e dello Swiss Equity tra gli Azionari Svizzera – Large & Mid Cap. In una sola occasione la Sicav gestita da Belgrave Capital Management è riuscita a sopravanzare gli inglesi di First State, vedremo il prossimo mese se tale evento si ripeterà.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Eventi, un giro del mondo con Pictet

Consulenti, i consigli del gestore per l’asset allocation

Fondi di investimento, arriva Emma con Pictet

NEWSLETTER
Iscriviti
X