Analisi dei dati aggregati riferiti ai principali gruppi

A
A
A

Un altro mese di raccolta positiva per il mondo del risparmio gestito e i principali dodici gruppi per patrimonio continuano a imperversare con una quota di mercato del 77,2%.

Avatar di Samuele Camellini19 novembre 2009 | 09:00

 Gli unici dati negativi sono quelli di Arca (-2,7 miliardi di euro) e Credit Agricole (-44,7 miliardi di euro). Nell’analisi condotta dall’ufficio studi di FIDA (si veda l’allegato in pdf), emerge con chiarezza un calo dei rendimenti nell’ultimo semestre rispetto alla rilevazione di un mese fa.

Calano i profitti
In media, la riduzione dei profitti – pur nel complesso positivi- oscilla da un minimo del 4% (Arca) ad un massimo dell’8% (JP Morgan). Sicuramente ha inciso su questa situazione l’andamento non particolarmente brillante delle borse nel corso di ottobre, ma i dati aggregati che consideriamo tengono conto anche delle componenti obbligazionarie, quindi le valutazioni dei risultati pubblicati a corredo di questo articolo vanno osservate con una certa attenzione. Non muta infatti la volatilità espressa che rimane a valori molto elevati rispetto alla media degli ultimi anni. Ora, tenuto conto del rapporto tra rendimento ottenuto da maggio in poi rispetto ai rischi assunti, il miglior risultato è senz’altro di Bipiemme, di poco davanti a Ubi e Pioneer.

JPMorgan meglio nel breve periodo
Non ci sono invece dubbi sulla società che ha sfruttato al meglio il recente rally: JP Morgan. L’asset management americana, tuttavia, ha un livello di volatilità molto più alto rispetto agli altri gruppi: 20,13% contro una media del 12,86%. Questo dato spiega il vistoso calo di performance cui si accennava in precedenza, per quanto il gruppo citato sia stato l’unico ad esprimere valori in nero nel mese di ottobre con la Liquidity Funds Sicav (+0,15%) e la Structured Fund Management (+1,38%). Il peggior risultato mensile è di Intesa Sanpaolo (-1,27%), con la punta negativa di Eurizon Capital Sgr (-1,57%). Non molto meglio ha fatto Mediolanum (-1,22%), per quanto sia stato il gruppo ad aver ottenuto la maggiore raccolta (227,4 milioni di euro).

Ubi in testa a tre anni
L’analisi sin qui affrontata è riferita al breve periodo. Se ragioniamo nel medio periodo, sull’orizzonte a tre anni, ci viene in aiuto il BlueSGR, cioè il rating assegnato alle società di gestione dall’ufficio studi di FIDA. In quest’ottica, i riscontri sono analoghi a quelli dell’ultima tornata. In testa alla classifica dei principali gruppi troviamo ancora Ubi Banca con un rating di 3,52. Alle sue spalle si piazza Bipiemme (3,4), in terza posizione Arca (3,33), subito davanti a Generali (3,29). In coda al gruppo Azimut (2,56), molto penalizzata da Az Fund Management (2,3), preceduta da Mediolanum (2,59) e Pioneer (2,64).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Intesa-Ubi, Bazoli si tira fuori

UBI Top Private rafforza il wealth management

BLUERATING in edicola: Gioco di squadra vincente

Ubi Banca, lo shopping sarà mirato

Sette pretendenti per Carige

Carige, corsa a due tra Unicredit e Ubi

Banche, si avvicina il novembre nero

Colpo IWBank, arriva Sala da Widiba

Pharus Sicav stringe la mano a Ubi Banca

Consulenti, l’architettura aperta è ancora viva

Rotta su Singapore per Ubi

Fiorini, la nuova guida degli investimenti di Ubi Pramerica

IWBank Private Investments prende Pitassi da Fideuram

Portafoglio medio, gli IWBank crescono di più sui 3 mesi

Ubi Banca, richiesta di processo per Bazoli e Massiah

Banca Generali e Fineco vincono la tappa

Banche online: Intesa Sanpaolo guida ancora il settore, balzo di UBI Banca

Ubi Banca, il tribunale di Brescia respinge il ricorso di Jannone

Ubi Pramerica lancia UBI Sicav Social 4 Future – classe A

Banche, il risiko delle fusioni tra le popolari

Banche, i giudizi degli analisti prima dei conti

Ubi Banca, “super” sforbiciata ai costi del personale

Anche Ubi si mette a dieta, in arrivo 1.500 tagli

Ubi Banca Private Investment, alta formazione per i manager della rete

Ubi Banca, il cds candida due nuovi consiglieri

Ubi Banca, Bisognani è il nuovo d.g. di Iw Bank

Arca sgr incassa il via libera anche da Ubi Banca

Ubi Banca, via libera alla fusione di Bsg in Bre

Ubi Banca assicura, non servirà nessuna ricapitalizzazione

Ubi, la rete di Colombi chiude l’anno in bellezza

Ubi Banca, si dimettono due private banker

Ubi, crollano i profitti

Prima sfida Ubi per il Vecchio Continente

Ti può anche interessare

Kairos, doppietta di fondi per cavalcare i nuovi trend

Amir Kuhdari, head of sales Asset Management della società, parla di due nuovi prodotti lanciati n ...

Equita-Euromobiliare AM rafforzano la collaborazione con un fondo

Equita, l’investment bank indipendente italiana, e il Gruppo Credem rafforzano il loro rapporto ...

Nuovo direttore finanziario per IMPact Sim

Novitàai piani alti di IMPact Sim, la società fondata dagli ex super gestori di Azimut, Fausto Ar ...