Assogestioni – Fondi in terreno positivo, ma il patrimonio cala

A
A
A
di Giacomo Berdini 4 Dicembre 2009 | 13:00
L’associazione ha pubblicato i dati inerenti il comparto dei fondi comuni d’investimento. La raccolta per il mese di novembre è di oltre un miliardo di euro, calano invece i patrimoni investiti, di oltre 3 miliardi.

Novembre è il quinto mese consecutivo di flussi positivi per i fondi comuni d’investimento e, anche se le sottoscrizioni dei riscatti sono in leggera crescita rispetto allo scorso mese, la raccolta si assesta a quota 1,27 miliardi di euro.
I dati elaborati da Assogestioni riferiscono inoltre un calo di patrimonio complessivo investito nei fondi, che è pari a 421.981 contro gli oltre 425 miliardi di euro registrati nel mese di ottobre.

Le categorie con il segno più sono quelle degli Obbligazionari, dei Flessibili, Bilanciati e Azionari.
I principali sostenitori del settore restano i prodotti Obbligazionari, con 1,366 miliardi di raccolta netta e un patrimonio di 160,5 miliardi di euro, equivalente al 38% degli asset totali del comparto.
Si assestano a quota 124 i fondi Bilanciati, che detengono asset per oltre 16 miliardi, equivalente al 3,9% del settore, mentre i Flessibili continuano il secondo mese consecutivo in territorio positivo con flussi pari a 425 milioni di euro con un patrimonio di 56 miliardi che vale il 13,3% degli asset complessivi. I fondi Azionari chiudono il mese con 38 milioni di sottoscrizioni nette e si presentano con asset pari al 20,2%  del patrimonio investito in fondi comuni per un totale di 85 miliardi di euro.

Negativa invece la raccolta dei fondi di Liquidità, che registrano uscite per 634 milioni di euro. In recupero invece i fondi Hedge, che si avvicinano lentamente alla parità, ma chiudono comunque il mese con deflussi per 52 milioni di euro.
Male anche per i fondi di diritto Italiano che portano a casa una raccolta negativa per 369 milioni di euro, fardello condiviso dai prodotti domestici promossi da Gruppi italiani che accusano deflussi per 475 milioni di euro.
Per i fondi italiani promossi invece da Gruppi esteri la raccolta è stata positiva, con un totale di flussi pari a 106 milioni di euro e un patrimonio attestato a quota 21 miliardi per il 5% delle masse del settore.
Per i fondi di diritto Estero Assogestioni rende nota la raccolta provvisoria, che comunque  si mostra in crescita e pari a 1,6 miliardi di euro, di cui oltre 1,1 miliardi attribuibili a sottoscrizioni provenienti dai prodotti promossi da Gruppo Italiani

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X