Profilo di rischio medio basso per chi investe oltre i tre anni

A
A
A
di Samuele Camellini 15 Dicembre 2009 | 11:00
È da considerare una maggiore volatilità che sale tra il 6% e il 9%. Con l’ingresso di 3 nuovi fondi

di Samuele Camellini

Il portafoglio proposto in quest’occasione dall’Ufficio Studi di FIDA è ancora rivolto al profilo di rischio medio-basso, ma cambia l’orizzonte temporale dell’investimento. Si ragiona su un periodo superiore ai tre anni. Ciò comporta un innalzamento della volatilità che passa dal 6% al 8,5-9% mensile annualizzata. Per arrivare a questo risultato, sono state fatte modifiche sostanziali alla composizione. In particolare, è stata ridotta la quota monetaria in euro, scesa dal 15% al 5%. La parte obbligazionaria a tasso variabile è salita dal 5% al 20%. Ci sono poi tre fondi di nuovo ingresso, tutti con Bluerating pari a cinque corone. Il primo è Carmignac Investissement con un peso del 10%. Il comparto in questione rientra nella categoria degli Azionari Globali (Mercati Emergenti e Sviluppati) – Large & Mid Cap Growth ed è attualmente esposto per circa il 20% in titoli finanziari. Curiosa la quasi totale assenza di investimenti in area Euro (0,4%), mentre il 15% è posizionato sui paesi emergenti dell’Asia Pacifico e il 10% in America Latina.
L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X