Scontro tra Anima e Zenit nei monetari

A
A
A
di Francesco Biraghi 11 Gennaio 2010 | 15:15
Match del giorno tra due società di gestione che fanno della gestione attiva un punto di forza: Anima SGR e Zenit SGR si sfidano sul campo dei fondi ‘monetari euro (alta volatilità)’

GLI STRUMENTI

Ai fini dell’analisi utilizziamo le importanti risorse contenute all’interno del nostro product selector, che ci permette di determinare i fondi confrontabili per categoria di appartenenza (tipologia di prodotto, società di gestione e categoria Bluerating); in particolare, ai fini dell’articolo, sfruttiamo le potenzialità dello strumento confronta prodotti, che ci regala inoltre l’importante apporto grafico in calce alla pagina (che comunque è solo una parte delle varie schermate che si possono ottenere).

I PRODOTTI

La categoria è quella dei fondi monetari euro (alta volatilità). Sulla sinistra troviamo Anima Liquidita’. Investe in titoli di Stato, obbligazioni societarie di breve termine e in strumenti monetari denominati in Euro, caratterizzati da un alto grado di liquidabilità.Sono esclusi titoli obbligazionari convertibili. La durata finanziaria è mediamente non superiore ai 6 mesi. Lo stile di gestione è attivo con approccio value: viene prestata attenzione agl interventi di politica monetaria della Banca Centrale Europea e vengono ricercate opportunità di investimento, anche tramite arbitraggi, su tassi d’interesse a breve termine. La gestione non si propone di replicare la composizione del benchmark. Punta ad ottimizzare le giacenze liquide di un risparmiatore, conservando il capitale investito. Commissione di gestione annua molto contenuta: 0,12%. Benchmark: 100% Indice di Capitalizzazione BOT lordo calcolato dalla Banca d’Italia netto

Alla destra troviamo lo sfidante Zenit Monetario Classe R. Fondo obbligazionario che investe in strumenti di mercato monetario e titoli obbligazionari governativi a breve termine, denominati in Euro. Il portafoglio è composto prevalentemente da Titoli di Stato, da strumenti di mercato monetario e parzialmente da obbligazioni societarie con rating superiore all’ “investment grade”. Oltre alla selezione dei titoli, la gestione viene effettuata lungo la curva dei tassi di rendimento dell’area euro. Obiettivo della gestione è il graduale incremento nel tempo del patrimonio del Fondo, mediante una tecnica di gestione attiva, che non si propone di replicare la composizione del benchmark, rappresentativo dell’andamento dei mercati di titoli di stato dei paesi dell’area Euro e di obbligazioni di emittenti societari europei dell’area Euro, con vita residua compresa tra 1 e 3 anni.

IL MATCH

Ecco i risultati sulla base di elementi di raffronto riscontrabili all’interno del nostro confronta prodotti e delle schede prodotto.

Patrimonio al 31 dicembre 2009: un punto per Anima Liquidità, cha ha un patrimonio in gestione di 3296,1 milioni di euro. Non c’è confronto con Zenit Monetario, che si ferma a 43,6 milioni.

Raccolta ultimo mese: nel mese di dicembre, ottimo il dato registrato da Anima Liquidità, che raccoglie ben 57,3 milioni di euro. Di poco positiva la raccolta per il comparto gestito da Zenit, che si attesta sugli 0,6 milioni di euro.

Rating: 5 corone per entrambi i comparti, un punto a testa nella sfida di oggi.

Performance a 1 e 3 anni: due punti per Zenit Monetario, che prevale su entrambi gli orizzonti temporali.

Volatilità a 1 e 3 anni: pareggio, entrambi hanno gli stessi valori. Un punto a testa.

Commissioni: Anima Liquidità ha una commissione di gestione annua dello 0,12%, e non prevede commissioni di incentivo. Per Zenit Monetario classe R troviamo una commissione di gestione annua dello 0,60%, e una di incentivo del 10% applicata secondo il metodo dell’high watermark assoluto.

Indice di Sharpe a 1 e 3 anni: un punto per Zenit che ha un indice di Sharpe maggiore ad 1 anno.

RISULTATO FINALE

Anima Liquidità: 5

Zenit Monetario: 5
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, nuova partnership tra Anima e Banco Desio

Anima: una semestrale con rialzi a doppia cifra

Risparmio gestito, per Anima raccolta ancora in crescita

NEWSLETTER
Iscriviti
X