Il top gestore degli emergenti approda a Reyl & Cie

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 15 Gennaio 2010 | 11:45
Raphael Kassin, grande esperto nel settore delle obbligazioni dei mercati emergenti e considerato uno dei gestori più qualificati, è entrato a far parte del gruppo REYL & CIE di Ginevra.

Raphael Kassin, grande esperto nel settore delle obbligazioni dei mercati emergenti e considerato uno dei gestori più qualificati, è entrato dal 1 gennaio 2010 a far parte del gruppo REYL & CIE di Ginevra.

Il gestore avrà il compito di creare e di sviluppare, all’interno della divisione Reyl Asset Management, la struttura dedicata alle obbligazioni dei mercati emergenti.

«Ritengo di avere trovato nel Gruppo Reyl l’ambiente ideale per mettere in atto il mio stile di gestione» ha commentato «Dispongo della libertà di manovra e della capacità decisionale che mi consentono di far pienamente valere le mie idee, le mie analisi e le mie convinzioni. REYL & CIE è un gruppo familiare, indipendente, dotato di una visione di lungo periodo e di una stabilità che rappresentano per i miei clienti un reale vantaggio. Prima di

lanciarmi in questa nuova impresa volevo assicurarmi di poter contare sulle migliori garanzie.»
 

Nel giugno 2009, Raphael Kassin ha lasciato Credit Suisse Asset Management – dove era responsabile dei prodotti a rendimento fisso dei mercati emergenti – dopo la cessione della divisione di asset management a Aberdeen Asset Management. Per Crédit Suisse, dove era entrato due

anni prima, Raphael gestiva il fondo Credit Suisse Bond Fund Emerging Markets. In precedenza, da marzo 1998 ad aprile 2007, ha gestito per nove

anni l’ABN Amro Global Emerging Markets Bond Fund, anch’esso dedicato ai mercati emergenti.

Più volte premiato per i suoi risultati, Raphael Kassin vanta un eccellente track record. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Belgrave CM bis nell’Asia Pacifico

Top 10 Bluerating: Invesco è la regina dell’informatica

Mercati, ipotesi cambio di regime

NEWSLETTER
Iscriviti
X