Pimco nel rating fa il vuoto dietro di sé

A
A
A
di Samuele Camellini 11 Febbraio 2010 | 09:30
Secondo BlueSGR la company americana ha un rating di 3,47. Seguono Fidelity e BlackRock

L’indicatore BlueSGR elaborato dall’ufficio studi di FIDA ci fornisce come sempre un quadro puntuale sui risultati ottenuti dalle varie asset management. Tra le società di grandi dimensioni, con almeno cento comparti attivi da tre anni sul nostro mercato, la leadership si consolida in capo a Pimco Funds. La company americana raggiunge un rating di 3,47 che le permette di distanziare le inseguitrici. A partire da questa edizione, pubblicheremo anche la media degli score. Ricordiamo che il sistema di scoring adottato va da un minimo di uno a un massimo di cento. Nel caso di Pimco la valutazione dei prodotti è di 69,82, ben oltre la media. Balzo in avanti di Fidelity che sale sul secondo gradino del podio, guadagnando in un colpo solo tre posizioni, con diciassette fondi a cinque corone e trentaquattro a quattro corone.
BlackRock conserva la terza posizione. In calo perciò MFS Meridian, scesa dalla seconda alla quarta posizione. Morgan Stanley supera Franklin Templeton, mentre è stabile alle loro spalle Schroders. Nessuna novità nelle ultime tre posizioni. Nel novero delle compagnie con almeno cinquanta prodotti, non ci sono variazioni sul podio. Threadneedle (Lux) guadagna su JP Morgan Investment Funds, ma la distanza resta ancora troppo elevata per ipotizzare un sorpasso. Qualche movimento subito dietro con Threadneedle Investment Funds che sopravanza Pictet e BNY Mellon, ma lo sprint più significativo è di Axa che arriva in sesta posizione (+4). Segnaliamo i tre prodotti della società francese al vertice di altrettante categorie Bluerating. Si tratta di AWF Euro 10+LT tra gli Obbligazionari Area Euro – Governativi (Oltre 10 anni), AWF Euro Inflation Bonds tra gli Obbligazionari Area Euro – Inflation Linked e AWF Euro 5-7 tra gli Obbligazionari Area Euro – Governativi (5-10 Anni). Anche per le Medium Cap, non vi sono variazioni in fondo al gruppo. L’attacco di Neuberger Berman a First State si è esaurito nel corso di un mese. Non solo non c’è stato il possibile sorpasso, ma la società di New York è stata sopravanzata dalla francese Carmignac la quale, insieme a First State, resta l’unica con un rating medio di quattro.

L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X