Next investe 1,5 milioni nel cinema digitale

A
A
A
di Redazione 25 Febbraio 2010 | 10:45
Il fondo italiano di venture capital, Next, investe nel cinema digitale con l’acquisizione di una partecipazione in Microcinema.

Investire nel cinema può offrire delle buone opportunità, soprattutto grazie alla L. 388/2000. E’ per questo motivo che NEXT, fondo italiano di venture capital pubblico-privato lanciato nel 2004 e gestito da Finlombarda Gestioni SGR, ha deciso di investire  nel cinema digitale, con un investimento di 1,5 milioni di euro – a fronte dell’acquisizione di una partecipazione di minoranza qualificata – in MICROCINEMA, primo circuito (digital network) in Italia di distribuzione di film e contenuti digitali con oltre 100 sale cinematografiche aderenti. 

 

“Si tratta di un investimento di cui siamo particolarmente soddisfatti sia per la realtà altamente innovativa che MICROCINEMA rappresenta e per le ricadute culturali che tecnologia e modello di business hanno sul territorio”, ha dichiarato Luca Galli, amministratore delegato di Finlombarda Gestioni SGR.

 

MICROCINEMA, che annovera quali investitori istituzionali anche Strategia Italia SGR (partecipata al 100% dal Gruppo Invitalia – Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa spa) e ACEC – Associazione Cattolica Esercenti Cinema, è nata nel 1997 con il supporto tecnologico del Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica (CRIT) della Rai di Torino con l’obiettivo di studiare e sviluppare il cinema digitale in Italia.

 

 

 


Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti