Schroders, raccolta boom nel 2009

A
A
A
di Francesco D'Arco 4 Marzo 2010 | 15:45
Il 2009 si chiude con un calo del 31%, ma i risultati sono decisamente superiori alle attese degli analisti. E per il 2010…

Schroders annuncia utili 2009 migliori delle attese, grazie soprattutto alla crescita della raccolta netta. Nel dettaglio l’utile pretasse della società inglese, prima di voci straordinarie, è sceso del 31% a 200 milioni di sterline, ma il consenso raccolto da Thomson Reuters I/B/E/S era a quota 181.

Non solo. Il 2009 si è chiuso con una raccolta netta record pari a 15 miliardi di sterline, in netta crescita rispetto ai deflussi registrati nel corso del 2008 (-9,6 miliardi). Tutto questo ha spinto il patrimonio totale gestito a quota 148,4 miliardi di sterline, contro i 110,2 miliardi di fine 2008.

E sul futuro? Pur non escludendo una discesa a breve dei listini che potrebbe far fuggire i risparmiatori, il direttore finanziario del gruppo Kevin Parry, secondo quanto riporta Reuters, ha una previsione più di lungo in cui trovano posto “significative opportunità di crescita organica”. Tuttavia, ha detto sempre Parry a Reuters, “siamo in qualche modo cauti in attesa di vedere come si svilupperanno le cose nei prossimi mesi. Ci sono chiaramente sfide economiche che ogni governo dovrà fronteggiare e nel nostro business questo conta”. Intanto Schroders ha annunciato un buon avvio del 2010.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, montagne russe in vista per consumatori e Borse Usa

Top 10 Bluerating: Schroders si prende la Gran Bretagna

Risparmio, quando il gestore va oltre il profitto

NEWSLETTER
Iscriviti
X