Fondi, sempre più online

A
A
A
di Redazione 12 Aprile 2010 | 09:45
Sulla scia del crescente uso del canale informativo web per comunicare i dati sui fondi, Assogestioni lancia un nuovo portale.

Assogestioni lancia un sito dedicato alla divulgazione di dati e analisi dei singoli fondi.
Sono sempre più numerose, infatti, le case d’investimento che decidono di pubblicare le quote dei fondi esteri solo sul web. Questa scelta è influenzata sicuramente dai minori costi che la gestione online comporta per i fondi e quindi, indirettamente, per gli investitori.

L’aumento esponenziale delle società che hanno abbracciato questa via è seguito all’entrata in vigore della delibera Consob 16840 del 19 marzo 2009, con cui l’autorità ha eliminato l’obbligo di pubblicazione delle quote dei fondi esteri su di un quotidiano a tiratura nazionale, pur lasciano invariata la condizione di usufruire di un canale informativo, anche se alternativo, per mettere a disposizione del pubblico i valori. L’unico problema inerente questa modalità d’informazione sta, secondo Assogestioni, nell’età media dei sottoscrittori dei fondi, che si aggira intorno ai 56 anni; fascia d’età che contraddistingue individui non troppo affini allo strumento Web.

Per contribuire all’innovazione dei servizi cui la Consob ha dato il via, Assogestioni ha deciso di scendere in campo diffondendo le performance dei singoli fondi su di un sito online che sarà presentato nel corso delle prossime settimane, e si chiamerà Italian Fund Hub.
Il suo obiettivo sarà raccogliere dati, documenti e materiale promozionale dei fondi aderenti all’associazione.
Secondo un regolamento di Bankitalia, dal 2005 anche i prodotti di diritto italiano posso veicolare informazioni ai sottoscrittori esclusivamente attraverso il canale online, motivo per cui il nuovo portale Assogestioni includerà anche questa tipologia di fondi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assogestioni, tre temi per il futuro del risparmio gestito

Fondi: dal Kid al Priips, tutti i nodi ancora da sciogliere

Salone del Risparmio, appuntamento rinviato a settembre

NEWSLETTER
Iscriviti
X