Performance in tre mosse

A
A
A
di Redazione 18 Maggio 2010 | 09:06
Classificare, anticipare, diversificare. Si potrebbe riassumere con questi tre verbi l’approccio tematico alla base del fondo ING (L) Invest Global Opportunities di ING Investment Management.

Il prodotto, gestito da Tycho van Wijk, Tjeert Keijzer e Dirk-Jan Verzuu, per prima cosa, mira a identificare le migliori opportunità di investimento su scala globale attraverso una classificazione dei titoli potenzialmente in grado di essere inseriti in portafoglio in funzione della loro esposizione ai temi di crescita. Il risultato è un investimento fortemente correlato alla reale evoluzione dell’economia.

Una volta classificati i titoli più interessanti, il team di gestione del fondo cerca di anticipare gli sviluppi del mondo reale, identificando i driver di crescita sin dalle fasi iniziali, prima che diventino ampiamente condivisi. Mediante l’individuazione di sottotemi di più breve periodo, il comparto di ING Investment Management mira a beneficiare degli sviluppi legati alla crescita del mondo reale in maniera articolata, anticipando i trend di sviluppo dei singoli settori e titoli. Tutto questo garantisce un’elevata diversificazione, anche rispetto all’attuale crisi, dal momento che i diversi fattori di crescita presentano un basso grado di correlazione, consentendo di contenere l’esposizione eccessiva su un unico fattore e di favorire la diversificazione complessiva di portafoglio.

“Nella costruzione del portafoglio” sottolineano i gestori del fondo “ci avvaliamo di un modello di rischio multifattoriale per decidere la distribuzione dell’investimento tra i vari sottotemi e la ponderazione dei singoli titoli. Il modello produce una stima del rischio complessivo generato da ogni singolo titolo, oltre alla sensibilità rispetto ai fattori di rischio sistematici”. Questo processo garantisce la diversificazione desiderata a livello dei titoli e dei temi. “Il nostro approccio strutturato alla costruzione del portafoglio, basato sul rischio, ci consente di puntare in modo continuo e corretto sui temi e sottotemi rilevanti in un determinato momento” continua il team di gestione. “Nel contempo, cerchiamo di ridurre al minimo il rischio di perdita attraverso la diversificazione tra temi e sottotemi. Si tratta di una componente fondamentale del processo di investimento”.

Di seguito riportiamo la scheda del prodotto ING (L) Invest Global Opportunities:

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

ING, lo smart working arriva in filiale

Ing, in Italia lo smart working è il futuro

Il risparmio ai tempi del coronavirus: i tre nuovi trend in Europa e in Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X