Fondi comuni – Vontobel parla italiano

A
A
A
di Matteo Chiamenti 26 Maggio 2010 | 13:45
A partire dal 25 maggio è stato autorizzato il Vontobel Fund – Target Return Euro, il primo fondo gestito interamente dalla branch italiana di Vontobel guidata da Francesco Tarabini Castellani. Si tratta di un fondo comune di diritto lussemburghese armonizzato che segue la regolamentazione della normativa UCITS III – Parte I. L’obiettivo è la ricerca di un ritorno assoluto pari a +3% EURIBOR a 3 mesi.

Vontobel lancia il Vontobel Fund – Target Return Euro gestito interamente dall’Italia, per la prima volta, in collaborazione con l’Investment Policy Board di Zurigo. Il comparto Target Return Euro investe prevalentemente in titoli obbligazionari di elevata qualità, in azioni ed in altri strumenti finanziari di diversi paesi ed emittenti, ricerca un ritorno assoluto positivo in un adeguato orizzonte temporale, indipendentemente dal contesto di mercato e dagli indici di riferimento. L’obbiettivo è la ricerca di una performance superiore all’EURIBOR (3mesi) +3%. Il comparto Target Return punta a creare un extra rendimento rispetto al tasso privo di rischio e proteggere il capitale nel medio termine attraverso investimenti obbligazionari di alta qualità e un’asset allocation attiva e flessibile.

La gestione dinamica delle asset class insieme all’estrema liquidabilità dei titoli selezionati e all’accurata attività di risk management hanno lo scopo di limitare significativamente la volatilità complessiva del portafoglio e il rischio di drawdown.

Massimo Jakelich, direttore investimenti in Vontobel Europe SA Milan Branch dal 2002, ha ottenuto un comprovato track record in termini di performance e sostiene: “Per avere successo nei mercati finanziari è fondamentale selezionare gli strumenti giusti al momento giusto. Vontobel Asset Management ha saputo unire le sue capacità di asset allocation con le proprie competenze nei titoli creando proprio il Vontobel Fund – Target Return. Il nostro obbiettivo è
anche proteggere gli investimenti del cliente e siamo convinti che la gestione diretta possa in tal senso costituire una ulteriore garanzia di vicinanza e trasparenza per i clienti italiani ”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Eventi, un giro del mondo con Pictet

Top 10 Bluerating: Belgrave CM bis nell’Asia Pacifico

Top 10 Bluerating: Invesco è la regina dell’informatica

NEWSLETTER
Iscriviti
X