Invesco perfeziona l’acquisizione del gestito retail di Morgan Stanley

A
A
A
di Matteo Chiamenti 3 Giugno 2010 | 07:45
Invesco e Morgan Stanley hanno annunciato di aver completato la preannunciata vendita del business asset management retail di Morgan Stanley, inclusa Van Kampen Investments, a Invesco.

 “Dal giorno del nostro annuncio in ottobre, entrambe le organizzazioni hanno registrato solide performance per i propri clienti e rafforzato il business, lavorando al tempo stesso ad una chiusura della transazione proficua per entrambe le parti”, ha dichiarato Martin L. Flanagan, Presidente e Amministratore Delegato di Invesco.

“Oggi più che mai Invesco avanza sul mercato dell’asset management come un colosso globale e indipendente, con l’obiettivo di offrire ai propri clienti il formidabile valore di questa unione. Con più di 700 professionisti degli investimenti e una vasta gamma di strategie d’investimento diversificate, siamo oggi nella posizione ideale per soddisfare le molteplici esigenze dei nostri clienti in tutto il mondo.”  “Dall’unione tra la forza dei prodotti di Invesco, solidi e diversificati, e le spiccate capacità distributive di Van Kampen Investments, nasce un assai valido ed innovativo player nell’ambito dei servizi di asset management”, ha aggiunto di James P. Gorman, presidente e Amministratore Delegato di Morgan Stanley.

“La partnership con Invesco, asset manager di prima classe, fa sì che Morgan Stanley dispieghi al meglio il valore della sua attività di gestione patrimoniale, concentrandosi sui propri affari istituzionali. Invesco è un importante partner strategico per la nostra società, e ci auguriamo una collaborazione proficua e duratura.”  In base ai termini dell’accordo, Invesco ha acquisito il business asset management retail di Morgan Stanley, inclusa Van Kampen Investments, in cambio di un valore ripartito tra contanti ed azioni.

Per massimizzare l’efficienza economica della transazione, la ripartizione finale tra contanti ed azioni ha fatto entrare nelle casse di Morgan Stanley un totale di 800 milioni di dollari in contanti, ed azioni Invesco per un valore di 30,9 milioni di dollari.  In base a tale ripartizione, Invesco prevede che la transazione contribuirà ad un aumento esponenziale degli utili, pari a circa 4 centesimi nei primi 12 mesi a partire da oggi.  Ciò frutterebbe un incremento totale degli utili per azione di 21 e 23 centesimi rispettivamente, nel primo e secondo anno dopo il termine della transazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Invesco sbanca nel Regno Unito

Top 10 Bluerating: Invesco in cima al real estate

Etf, da Invesco due nuovi strumenti strutturati sulla Cina

NEWSLETTER
Iscriviti
X