Efama, cresce l’automatizzazione degli ordini legati ai fondi irlandesi

A
A
A
di Redazione 15 Luglio 2010 | 14:30
Secondo un report dell’associazione europea del risparmio gestito, il livello di standardizzazione e automazione degli ordini legati ai fondi di diritto irlandese è cresciuto a quota 86% nell’ultimo trimestre del 2009.

L’Efama, l’associazione europea del risparmio gestito, ha pubblicato oggi in collaborazione con Swift un report sul livello di standardizzazione e automazione degli ordini legati ai fondi di diritto irlandese. L’indagine che copra circa l’80% dei fondi d’investimento irlandesi, nasce con lo scopo di informare tutte le istituzioni sui processi di automatizzazione e standardizzazione legati ai fondi.

Secondo lo studio, nell’ultimo trimestre 2009 il livello di standardizzazione degli ordini avvenuti per via telematica ha raggiunto quota 86%, un valore che indica anche l’abbassamento degli ordini effettuati manualmente: circa 900.000 nel 2009 su un totale di circa sei miliardi. La percentuale di ordini  automatici effettuati utilizzando messaggi proprietari ha raggiunto il 74% nel terzo trimestre del 2009, in opposizione all’8% basato sui messaggi ISO 20022.

Il direttore generale dell’Efama, Peter De Proft ha detto, “siamo incoraggiati dall’alto tasso di automatizzazione degli ordini legati ai fondi, anche perché i rischi e i costi in questo modo diminuiscono”. La spernza dell’Efama così come quella di Swift è che i processi di automazione si diffondano a tal punto da eliminare processi di natura manuale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Eventi, un giro del mondo con Pictet

Top 10 Bluerating: Belgrave CM bis nell’Asia Pacifico

Top 10 Bluerating: Invesco è la regina dell’informatica

NEWSLETTER
Iscriviti
X