Stacco cedolare per tre fondi Schroders

A
A
A
Avatar di Redazione 27 Luglio 2010 | 14:45
La società di gestione ha dato il via al collocamento in Italia delle classi a distribuzione dei proventi di gestione di tre comparti storici.

Schroders ha dato il via al collocamento in Italia delle classi a distribuzione dei proventi di gestione per i fondi Schroder ISF Emerging Markets Debt Absolute Return EUR Hedged (cedola fissa trimestrale per la classe A e mensile per la classe A1), Schroder ISF EURO Corporate Bond (cedola fissa semestrale per le classi A, A1 e B) e Schroder ISF EURO Bond (cedola variabile semestrale per le classi A e B).

Si tratta di 3 comparti storici, tra i più rappresentativi della gamma obbligazionaria di Schroders, che vantano un significativo track record in termini di stabilità dei risultati conseguiti e qualità della gestione. Questi fondi vanno ad aggiungersi agli altri comparti della SICAV che già prevedono la versione a distribuzione quali l’obbligazionario Schroder ISF Strategic Bond EUR Hedged e gli azionari Schroder ISF European Dividend Maximiser e Schroder ISF Global Dividend Maximiser. 

 

Luca Tenani, Responsabile Distribuzione di Schroders Italy SIM S.p.A. ha dichiarato: “Con il lancio di queste nuove classi intendiamo dare ai nostri clienti la possibilità di accedere ad alcuni dei fondi ‘storici’ della SICAV Schroder ISF, beneficiando al contempo della cosiddetta strategia ‘a cedola’ o ‘a dividendo’. Una soluzione che aiuta l’investitore ad affrontare con maggiore tranquillità la volatilità dei mercati. Tradizionalmente si ricorre all’investimento diretto in titoli, esponendosi al rischio di un’inefficiente diversificazione. Le classi a distribuzione possono invece rappresentare una valida risposta a chi ricerca un flusso reddituale periodico senza rinunciare ai vantaggi del risparmio gestito.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi comuni, in Italia massima spesa e minima resa

I migliori fondi, la classifica top 20 Italia

Fondi comuni, a sorpresa l’Europa raddoppia le masse del 2008

Fondi, la grande sfida dei costi

Assogestioni, patrimonio al top. Generali sempre al comando

Asset allocation, guadagnare giocando in difesa

BlackRock, utile giù ma crescono gli asset

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 16/07/2019

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 9/07/2019

Fondi comuni: vincitori e vinti di metà anno

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 6/06/2019

Franklin Templeton, Todeschini nuovo etf sales specialist

Gestori in vetrina – Schroders

Gestori in vetrina – State Street Global Advisors

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 7/05/2019

Gestori in vetrina – Natixis IM

Mirabaud, super utile per celebrare il bicentenario

Investimenti, Robeco: 4 temi di engagement sui quali puntare

Pramerica, passo avanti nella sostenibilità

Candriam, un 2018 nel segno della crescita

Bnp Paribas AM: tanti saluti al carbone

Allianz GI: Linker per l’Italia, D’Avenia vola negli States

Salone del Risparmio 2019, ecco i temi chiave di Assogestioni

Anima, un bilancio coi fiocchi

BFC Education, questa sera Marcialis parlerà di oneri dei prodotti del risparmio gestito

Esg e risparmio gestito si fondono al Salone del risparmio 2019

Castle Mount LP completa il quarto closing

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Franklin Templeton

ConsulenTia19, gestori in vetrina: La Financière de l’Echiquier

Fondi d’investimento, top e flop del 18/02/19

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Columbia Threadneedle Investments

Cari gestori, tagliate le fee

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Schroders

NEWSLETTER
Iscriviti
X