Risparmio gestito – Man, un buon bilancio

A
A
A

Man Group plc. (FTSE 100): aggiornamento sui risultati di esercizio prima della chiusura al 31 marzo 2011

di Redazione30 marzo 2011 | 08:15

 

Principali dati operativi

·          Il patrimonio gestito (FUM) al 31 marzo 2011 è stimato pari a 69,0 miliardi di USD (31 dicembre 2010: 68,6 miliardi di USD).

·          La raccolta netta del quarto trimestre dovrebbe attestarsi a circa 0,7 miliardi di USD, a fronte di sottoscrizioni pari a 5,3 miliardi di USD (per lo più relative a prodotti long-only e ai fondi alternativi aperti) e di rimborsi pari a 4,6 miliardi di USD.

·          L’andamento degli investimenti  è stato sostanzialmente flat a gennaio e febbraio, poiché la performance positiva di GLG ha controbilanciato quella negativa di AHL, la cui performance ha  subito una notevole flessione  a seguito del terremoto in Giappone, ma ha già iniziato a recuperare terreno.

·          Sono stati compiuti buoni progressi verso il raggiungimento degli obiettivi strategici: integrazione di GLG; vendita della quota in BlueCrest; ottenimento di un importante mandato Multi-Manager.

·          È stato raggiunto un accordo definitivo per l’acquisizione della rimanente quota del 50% in Ore Hill e la sua integrazione in GLG.

 

Principali dati finanziari

·          L’utile statutario prima delle imposte da attività continuative è stimato pari a 280 milioni di USD, compresa la riduzione del valore (goodwill) del business Multi-Manager (2010: 541 milioni di USD); l’utile rettificato prima delle imposte è stimato a 560 milioni di USD (2010: 560 milioni di USD).

·          L’utile per azione statutario diluito da attività continuative è stimato a 7,5 centesimi di USD per azione (2010: 24,8 centesimi di USD per azione); l’utile per azione rettificato è stimato a 24 centesimi di USD per azione (2010: 25,5 centesimi di USD per azione).

·          La posizione finanziaria rimane solida, con un’eccedenza di circa 350 milioni di USD rispetto al capitale regolamentare, che sale a circa 850 milioni di USD con i proventi della vendita di BlueCrest; la posizione netta di liquidità, compresi i proventi della vendita di BlueCrest, si attesta a 900 milioni di USD.



Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Aviva Investors

Esame consulente finanziario: secondo appello, scadenza vicina

Il 2019 del risparmio gestito, questa sera su BFC EVENTS

Cari gestori, tagliate le fee

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Axa IM

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Invesco

Pictet: il dietro front della Fed

Ubs AM di nuovo “on the road”

ConsulenTia19, gestori in vetrina: GSAM

Fondi, top e flop del 11/02/19

Deutsche Bank FA, trittico d’autore

Fondi d’investimento: Amundi e Cpr, il primo fondo azionario sull’istruzione

Fondi, top e flop del 4/02/19

Assogestioni delinea il futuro del gestito

Salone del Risparmio X: iscrizioni aperte

Bluerating News del 28/1/19: ecco tutti i protagonisti

Fondi, top e flop del 28/01/19

Fondi, top e flop del 21/1/2019

Asset allocation a prova di cliente “pauroso”

Fondi, top e flop del 15/01/19

5 proposte per salvare il risparmio gestito

Fondi, top e flop del 14/01/19

Corcos (Assogestioni): mano tesa al governo sul nodo Pir

Raccolta, Anima chiude l’anno in bellezza

Fondi, top e flop del 11/01/19

Banca Generali, scatto finale della raccolta

Fondi, top e flop del 10/01/19

Mirabaud AM a passo di samba

Fondi, top e flop del 09/01/19

Ing, la filiale con il look giusto per la consulenza

Investimenti: valute in prima linea

Gestori inglesi pronti al risiko post Brexit

Fondi, top e flop del 08/01/19

Ti può anche interessare

Utile in bella vista per Schroders

Buona crescita nel semestre per gli utili ante imposte e voci straordinarie della societàè ...

Il fattore 5 di Aberdeen

Arriva il nuovo fondo di Aberdeen Standard Investment: Smart Beta Low Volatility Global Equity Grow ...

Fondi, top e flop del 6/2/2019

La rubrica del risparmio gestito ...