Portafogli consigliati – La view di Swiss & Global

A
A
A
di Redazione 11 Maggio 2011 | 08:30
La strategia d’investimento di Swiss & Global Asset Management a maggio 2011.

Reflections Update Maggio 2011

La stagione delle trimestrali in corso continua a sostenere le quotazioni azionarie e le aspettative positive sul fronte della
crescita globale. Tuttavia, l’aumento dei rischi geopolitici e la crisi del debito sovrano si traducono in una volatilità più
elevata, dal momento che gli investitori sono sempre più disorientati.

Asset Allocation

• Le azioni restano interessanti in virtù dei risultati delle imprese e dei dati economici positivi, ma nel breve periodo
bisogna aspettarsi una volatilità elevata
• A medio termine, gli investimenti “rischiosi” come le azioni e le materie prime dovrebbero sovraperformare i titoli di
Stato, dato che questi ultimi dovrebbero registrare un aumento dei premi al rischio a breve termine
Manteniamo il sovrappeso sulle azioni

Obbligazioni

• Dopo il primo innalzamento dei tassi di riferimento da parte della BCE, si è assistito a una distensione del mercato
obbligazionario, che sconta ormai ulteriori rialzi molto graduali e di modesta entità. Nel mercato dei titoli in euro
ravvisiamo opportunità per gli investimenti che puntano su un appiattimento della curva dei rendimenti
• Il mercato giudica in modo chiaramente circostanziato le diverse crisi e i relativi eff etti, pertanto la domanda di
investimenti rifugio in CHF sta rallentando
Continuiamo a privilegiare le obbligazioni societarie, benché con un approccio sempre più selettivo

Azioni

• Nel mese di aprile gli indici di borsa di Australia, Belgio, Germania, Corea e Turchia, in particolare, hanno registrato
rialzi superiori alla media
• Al contrario dei titoli fi nanziari, le azioni del settore informatico hanno benefi ciato dei risultati trimestrali pubblicati sinora
Privilegiamo i settori relativamente ciclici dell’industria, dei materiali, dell’energia e dell’informatica

Investimenti alternativi

• Materie prime: l’eff etto combinato della carenza di off erta nel mercato del petrolio e della debolezza del dollaro
statunitense sostiene quest’asset class
Privilegiamo il settore energetico e l’oro
• Immobili: nonostante i dibattiti e le speculazioni in merito a una bolla nel mercato svizzero dell’edilizia residenziale
e la prospettiva di un aumento dei tassi, in questo segmento del mercato continuano ad affl uire nuovi investimenti

Privilegiamo i fondi a bassa capitalizzazione

• Hedge Fund: l’imminente normalizzazione della politica monetaria e le signifi cative fl uttuazioni valutarie off rono
opportunità per un posizionamento attivo
Continuiamo a privilegiare i gestori macro con approcci discrezionali e le strategie event-driven
Valute
• Nelle ultime settimane il trend ribassista del dollaro statunitense si è nuovamente accentuato, determinando una
signifi cativa sottovalutazione in termini fondamentali
Pertanto, oltre alla corona norvegese e al dollaro canadese, torniamo a privilegiare il dollaro USA rispetto
all’euro e al franco svizzero

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X