Fondi comuni – Nuovo Absolute Return per Swiss & Global

A
A
A
di Redazione 13 Maggio 2011 | 13:30
Si arricchisce la gamma Absolute Return dei Julius Baer Funds. In esclusiva un commento di Andy Kastner, gestore del JB Absolute Return Europe Equity Fund di Swiss & Global, sul buon andamento della strategia Absolute Return anche nel settore azionario.

Swiss & Global Asset Management, gestore esclusivo dei Julius Baer Funds, arricchisce la gamma dei fondi Absolute Return, di riconosciuta eccellenza, con il lancio del nuovo fondo azionario Julius Baer Absolute Return Europe Equity Fund. Il fondo investe principalmente sulle azioni di società a media e grande capitalizzazione dell’Europa sviluppata, sul mercato monetario europeo e sui future su indici, con una strategia di investimento che si avvale dell’approccio Market Neutral, di quello Market Directional e di una componente di reddito/liquidità, facendo leva sulla lunga esperienza di Swiss & Global nella gestione di fondi azionari europei e nella gestione del rischio.

Il JB Absolute Return Europe Equity Fund punta a conseguire un rendimento assoluto positivo indipendentemente dal contesto di mercato. Grazie alla sua strategia specifica, il fondo è esposto a una volatilità nettamente inferiore a quella dei mercati azionari. Inoltre, presenta una bassa correlazione con le altre classi di attività. Quest’ultimo aspetto può costituire un vantaggio soprattutto in un contesto di persistenti tensioni sui mercati finanziari, nel quale molte asset class registrano rialzi e ribassi in modo quasi sincronizzato.

Combinazione di tre strategie indipendenti

La strategia di investimento del fondo si articola in tre componenti: la strategia market neutral: la principale strategia e la maggiore fonte di rendimento è la strategia alfa market and sector neutral nell’ambito della quale viene costruito un portafoglio di 50-80 posizioni lunghe e corte su azioni. Indipendentemente dall’andamento del mercato, il fondo registrerà un rendimento positivo, a condizione che le posizioni lunghe sovraperformino le posizioni corte corrispondenti. Strategia market directional: la componente beta consente al fondo di sfrutta¬re temporanei movimenti del mercato e di assumere posizioni lunghe o corte mediante future su indici azionari. Questa strategia di investimento viene utilizzata esclusivamente a livello tattico quando indica¬tori predefiniti evidenziano una significativa variazione al rialzo o al ribasso del mercato. Componente di reddito / liquidità: poiché la strategia alfa market neutral viene realizzata esclusivamente impiegando strumenti derivati che non incidono sulla liquidità (total return swap), le attività liquide sottostanti restano disponibili e vengono investite in strumenti del mercato monetario liquidi a breve termine con il rating più alto, il che consente al fondo di disporre della liquidità necessaria in qualsiasi momento.

Un processo controllato e trasparente

Il processo di investimento si articola in diverse fasi ed è costantemente associato a una rigorosa gestione del rischio. L’impiego dei più moderni sistemi di monitoraggio del rischio, come RiskMetrics e Wilshire, assicura il rispetto degli intervalli di rischio e delle direttive d’investimento predefiniti. In qualità di fondo UCITS III, il JB Absolute Return Europe Equity Fund è soggetto a rigorosi meccanismi di monitoraggio interni ed esterni. Il fondo si caratterizza inoltre per un’elevata trasparenza e garantisce una liquidità giornaliera.

IL COMMENTO

Negli ultimi mesi le borse europee hanno archiviato forti turbolenze. L’avvio dell’Euro Stoxx 50 nel nuovo anno è stato contrassegnato da un capovolgimento di stile, che ha favorito i titoli Value a scapito dei Growth. Alla vera e propria euforia di febbraio è seguito uno scivolone del 5 percento circa in marzo. In questo scenario si è dimostrata valida la strategia dello JB Absolute Return Europe Equity Fund: dall’attivazione, avvenuta a fine settembre 2010, il fondo ha conseguito un rendimento superiore al cinque percento con fluttuazioni estremamente moderate rispetto ai classici investimenti azionari in Europa (v. grafico). L’approccio del rendimento assoluto per una maggiore stabilità Questa costanza è dovuta all’orientamento neutrale rispetto al mercato e ai settori, che il fondo realizza combinando diverse coppie long/short di azioni dello stesso settore, per esempio Ferrexpo e Acerinox. La coppia di azioni nel settore dell’acciaio è stata realizzata già al momento del lancio del fondo. Su Ferrexpo il fondo è «long», ossia attribuiamo al titolo un potenziale maggiore rispetto ad Acerinox. L’azienda presenta un indebitamento molto basso, ha un notevole potere di prezzo grazie alla sua posizione di forza sul mercato e denota un allettante livello di valutazione al momento dell’investimento. Le prospettive per Acerinox appaiono meno promettenti, poiché i margini sono relativamente esigui e il prezzo d’ingresso era già elevato. Su di essa è stata dunque costituita una posizione «short». Quando è stato effettuato l’investimento a fine settembre 2010, entrambe le posizioni avevano lo stesso peso. Ciò significa che il fondo è neutrale rispetto al settore. Nel frattempo la quotazione di Ferrexpo è notevolmente migliorata rispetto a quella di Acerinox, in linea con le previsioni. Il differenziale di prezzo si traduce in performance positiva per il fondo. Oltre alla coppia Ferrexpo e Acerinox, nelle ultime settimane si sono rivelate particolarmente proficue le nostre coppie di titoli dei settori consumi ciclici, tecnologia e telecomunicazioni. Alcune coppie sono state liquidate per realizzare gli utili, mentre ne sono state costituite altre nel tecnologico, nel farmaceutico e nelle utilities. Il portafoglio del fondo conta in questo momento 46 posizioni, ossia 23 coppie di titoli.  

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X