Fondi, la gestione di Dudding fa bene a Threadneedle European Select

A
A
A

Il comparto si è classificato al top della propria categoria di riferimento, composta da oltre 62 fondi, negli utlimi tre anni

di Redazione29 luglio 2011 | 09:27

Nei tre anni di gestione di David Dudding, il fondo Threadneedle European Select si è classificato al top della propria categoria di riferimento, composta da oltre 62 fondi, grazie a una sovraperformance nel periodo considerato del 30,57% rispetto al peer group. Il comparto targato Threadneedle Investments, società internazionale delrisparmio gestito, è stato lanciato nell’ottobre del 1986. Attualmente vanta masse gestite pari a 1.064 miliardi e opera attraverso l’investimento in un portafoglio relativamente concentrato di 40-60 azioni europee (escluso Regno Unito). L’approccio d’investimento Select permette a Dudding di assumere posizioni significative a livello di singole azioni  e settori pur sempre attraverso un processo di gestione del rischio basato sulle consolidate procedure di risk management di Threadneedle. Fin da quando ne ha assunto la gestione nel luglio del 2008 Dudding ha riposizionato il fondo concentrandosi su un portafoglio a elevato alpha assumendo posizioni distintive rispetto all’indice e agli altri portafogli Europei. Questo approccio ha consentito al fondo di ottenere eccellenti ritorni rispetto al peer group nonostante il difficile contesto economico di questi ultimi anni. Dudding ha inoltre potuto contare sulla propria esperienza come gestore del Threadneedle European Smaller Companies Fund, comparto che gestisce con successo da nove anni.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Vontobel AM rafforza la squadra obbligazionaria

Fondi, fuga dagli emergenti

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

L’industria dei fondi vale una montagna di soldi

Fondi passivi sostenibili, la strada è ancora lunga

Rompere gli schemi dell’asset allocation

Fondi, se resta solo la commissione di performance (o quasi)

Strategie multi asset per mantenere la rotta

Syz AM, un miliardo di motivi per sorridere

Fondi, la commissione di gestione è sotto pressione

Fidelity, you pay…less

Multi asset, una passione in evoluzione

SdR18/Bottillo (Natixis IM): “Attivi, what else?”

SdR18/Giorgi (Blackrock): “Il nostro Universe”

La raccolta ci mette l’Anima

Caso Vegagest, due ipotesi e un silenzio assordante

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

La guerra dei fondi

Asia più forte per La Francaise

SdR18, via libera per le conferenze

Fondi, rivoluzione Fidelity

Kid, i problemi fanno slittare la notifica alla Consob

Petrolio in ascesa, la bussola per gli energetici di AcomeA

Fondaco, un nuovo fondo equity income

Anima e Poste, un accordo dai tre volti

Mediobanca, ai fondi la maggioranza (relativa) nell’assemblea

Anima, bene trend di raccolta malgrado riassetto distributivo

Fondi, La Française lancia nuovo fixed maturity

Fondi, in Europa è già record

Credit Suisse, ecco i due fondi che guardano al futuro

I fondi private scelgono l’Africa

Fondi italiani, in 32 anni più oneri che rendimenti

Al via ReFees, la startup che fa risparmiare sui costi di fondi e Sicav. Ecco come funziona

Ti può anche interessare

Foà (AcomeA Sgr): “Ecco dove trovare rendimenti nel 2018”

Liquidità e rendimento: Emergenti, Paesi Arabi, Grecia e nessun rischio cambio. Queste le aree glob ...

Mianné nuovo ceo de La Financière de l’Echiquier

La nomina arriva dopo che LFDE ha rilevato il 100% delle attività detenute da Primonial nell’asse ...

UBP: euro verso possibili nuovi massimi contro il dollaro

in attesa delle prossime indicazioni, mercati e valute rimarranno dipendenti dai dati e l’euro pot ...