Risparmio gestito, vola la raccolta a marzo

A
A
A

Il saldo da inizio anno si porta a +22,2 miliardi. Il settore segna così il diciassettesimo trimestre consecutivo con il segno più.

Chiara Merico di Chiara Merico27 aprile 2017 | 11:00

MESE COL TURBO – Marzo col turbo per l’industria del risparmio gestito: secondo i dati Assogestioni, la raccolta netta ha superato nel mese i 10 miliardi di euro, portando il saldo da inizio anno a +22,2 miliardi. Il settore segna così il diciassettesimo trimestre consecutivo con il segno più. Il patrimonio gestito dall’industria sale a 1.962 miliardi e  registra un nuovo massimo storico. Le masse sono quasi equamente ripartite tra gestioni collettive (49,7%) e gestioni di portafoglio (50,3%). I fondi aperti raccolgono 5,1 miliardi di euro. Nel mese le preferenze dei sottoscrittori vanno ai fondi obbligazionari (+1,9 miliardi di euro); ai bilanciati (+1,7 miliardi di euro); ai flessibili (+1,6 miliardi di euro) e agli azionari (+727 miliardi di euro).


1 commento

  • GATTI ILARIO says:

    l’Attuale Normativa fiscale è INIQUA ed ANOMALA – va CORRETTA.
    Ritorno sull’argomento di EQUIPARARE la tassazione che regola i FONDI Comuni e SICAV ai titoli Azionari, e ciò anche per richiamare MAGGIORI investimenti sui Fondi Comuni e Sicav, oggi purtroppo fiscalmente penalizzati.

    – Infatti, nel caso di PLUSVALENZA (guadagno) la tassazione è del 26% (seppur pesante ci può stare);
    – invece nel caso di MINUSVALENZA (perdita) la PERDITA RESTA in CAPO al Risparmiatore / investitore, SENZA possibilità di compensazione fra i guadagni e le perdite anche se avvengono nello stesso giorno (parrebbe IRREALE ma è così).

    La normativa sulle AZIONI (ora considerate redditi DIVERSI – secondo l’art. 67 del TUIR) è EQUA, poiché l’eventuale GUADAGNO si COMPENSA con le PERDITE dei 4 anni precedenti.
    – Sono convinto che a tutti noi Risparmiatori, utilizzatori di Fondi e Sicav, parrebbe CORRETTO e GIUSTO EQUIPARARE la normativa fiscale dei Fondi Comuni / Sicav (ora considerati Redditi di CAPITALE – secondo l’art. 44 del TUIR) alla normativa sulle AZIONI.

    Nella sostanza si tratta di adeguare la normativa Fiscale che, unitamente ai nuovi “PIR”, (oltre a sostanziale giustizia finanziaria) incrementerebbe gli investimenti di noi pensionati.
    Un cordiale saluto, Gatti ILario.

ARTICOLI CORRELATI

Luglio sorride ad Amundi, meno a Generali

Risparmio gestito, continua il segno meno

Risparmio gestito, tre mesi in apnea

Assogestioni è l’ago della bilancia di Carige

Risparmio gestito, l’exploit di Poste

Giugno fiacco per il risparmio gestito

Salone del Risparmio, tutto sulla decima edizione

Migrazioni di masse nel risparmio gestito

Assogestioni, profondo rosso a maggio

Risparmio gestito, Eurizon medaglia d’oro

Assogestioni, ad aprile raccolta in lieve frenata

Fondi, i Pir a tutta birra

Exploit di M&G, ancora giù Generali

Rimbalza a marzo il risparmio gestito

Borsellino (Assogestioni): “Operazione trasparenza sui fondi d’investimento”

Salone del Risparmio, pronti via!

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

L’Olanda affonda la raccolta del Leone

Febbraio nero per il risparmio gestito

SdR18, via libera per le conferenze

Assogestioni al fianco del Fai

Assogestioni, a gennaio boom di Generali

Risparmio gestito, quasi 10 miliardi raccolti a gennaio

2017 col vento in poppa per il risparmio gestito

Assogestioni, la raccolta provvisoria 2017 sfiora i 100 miliardi di euro

Risparmio gestito, Eurizon e Fideuram dominano a novembre

Assogestioni, la raccolta vola ancora

Assogestioni, Ubi Banca scatta in testa a ottobre

Risparmio gestito, i fondi aperti trainano la raccolta a ottobre

Risparmio gestito, ancora un trimestre positivo

Assogestioni, nuovo record storico per il patrimonio

Risparmio gestito, Intesa tiene la testa

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Ti può anche interessare

Noia (Pictet AM): “Tutte le opportunità degli investimenti Esg”

L’asset manager elvetico punta ancora sulle strategie d’impatto sociale e sulla trasparenza del ...

Fondi, il grande ritorno di Trabattoni

L’ex n. 1 di Schroders Italia, poi country head Giappone, in pole position per Generali Investment ...

Incidente Bologna, Allianz fa il punto sui risarcimenti

La compagnia assicuratrice dell'autocisterna della società Fratelli Loro S.p.A., rende noto che le ...