Generali, l’utile nei nove mesi cala a 825 mln

A
A
A
di Maria Paulucci 11 Novembre 2011 | 13:59
Pesano svalutazioni complessive per 824 milioni, di cui 329 milioni sui titoli greci

Le Assicurazioni Generali chiudono i primi nove mesi del 2011 con un utile netto di 825 milioni di euro, dopo svalutazioni complessive per 824 milioni, di cui 329 sui titoli greci. Svalutata anche Telco per 143 milioni. Il risultato operativo nei danni sale del 36,4% a 1.204 milioni, “la migliore performance degli ultimi tre anni”.

Generali conferma che si attende un target operativo a fine anno all’interno della forchetta tra i 4 e i 4,7 miliardi di euro, nella parte bassa del range. Lo si legge nelle slide per la presentazione dei risultati agli analisti finanziari.

l risultato operativo di Generali è stabile a 3.100 milioni (-1%), con una forte crescita nel segmento danni (+36,4% a 1.204 milioni). I premi complessivi scendono del 4,6% a 51,3 miliardi, con una frenata nel vita (-7,7% a 34,4 miliardi) e un progresso nei danni (+2,3% a 16,9%). Il gruppo sottolinea la crescita dei risultati tecnici “in un contesto macroeconomico segnato da un’eccezionale crisi dei mercati finanziari e dei debiti sovrani, inaspritasi nel terzo trimestre”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti