Ubi Pramerica Sgr, raccolta su del 2,8% da inizio anno

A
A
A
di Chiara Merico 5 Maggio 2017 | 10:43
La raccolta netta è stata pari a 1,3 miliardi di euro nel primo trimestre 2017, dato che porta il patrimonio netto in gestione a 49,8 miliardi di euro.

CRESCITA DELLA RACCOLTA – Ubi Pramerica Sgr, nata nel 2001 come joint venture tra UBI Banca (65%) e Pramerica Financial (35%), prosegue a ritmo sostenuto nel suo trend di crescita grazie ad una raccolta netta di 1,3 miliardi di euro nel primo trimestre 2017, che porta il patrimonio netto in gestione a 49,8 miliardi di euro.  Il tasso di crescita da inizio anno, pari a +2,8%, conferma un risultato di due volte superiore a quello della media del mercato, che nello stesso periodo ha segnato un +1,1%. La capacità di connettere la gestione professionale degli investimenti con l’innovazione di prodotto e l’efficacia dei canali distributivi continua ad essere un driver di successo della nostra società”, commenta Andrea Ghidoni, amministratore delegato e direttore generale di UBI Pramerica. “L’andamento positivo dei dati rende evidente il valore aggiunto di un modello industriale che coniuga la conoscenza del territorio e dei bisogni specifici della clientela italiana, con un approccio professionale e globale alla gestione degli investimenti”. Ubi Pramerica Sgr ha recentemente arricchito la sua gamma d’offerta con due prodotti PIR, UBI Pramerica MITO 25 e UBI Pramerica MITO 50. Sono due fondi comuni bilanciati e multiasset che prevedono differenti profili di rischio ed esposizione azionaria, per rispondere alla diverse esigenze della clientela.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti