Aldridge (M&G), cercare valore negli asset “rari”

A
A
A
di Redazione 16 Gennaio 2012 | 11:54
Greg Aldridge, gestore del fondo M&G Global Growth, sostiene che sia possibile trovare aziende che continuano a crescere e a creare valore in un contesto difficile poiché esistono…

Saranno gli asset “rari” a fornire quest’anno le opportunità d’investimento più interessanti. Parola di Greg Aldridge, gestore del fondo M&G Global Growth. “ Persino nell’attuale contesto caratterizzato volatilità, con i fondamentali delle aziende che sembrano avere perso importanza rispetto alla retorica della politica e alle influenze macroeconomiche, credo sia possibile trovare buone opportunità di investimento”, ha spiegato il gestore. “Quello che cerco sono aziende ben posizionate per far crescere il valore fondamentale delle proprie attività nel lungo periodo, e che considerino gli azionisti come ultimi beneficiari. Essere in grado di far questo e far fronte alla concorrenza richiede qualcosa di speciale. Questo “qualcosa di speciale” è ciò che io chiamo asset “rari” – risorse fisiche, intangibili e organizzative che alcune aziende possiedono e che non possono essere copiate o perse a causa della concorrenza”. “Per crescere, le aziende hanno bisogno anche di fattori di crescita strutturali che possano creare il potenziale per reinvestire profittevolmente e determinare una crescita nel lungo periodo. Ad esempio, i mercati emergenti possono essere un forte fattore di crescita per quelle aziende che vendono i propri prodotti in questi Paesi. Altri driver la crescita non sono collegati a una rapida espansione economica in determinati Paesi: ad esempio, l’industria petrolifera fornisce ottime opportunità di crescita, non tanto per la domanda in aumento, ma soprattutto perché il greggio sta diventando una risorsa di sempre più difficile accesso”.

“Sono finiti i giorni in cui era sufficiente trivellare nel deserto e guardare il petrolio scorrere: in futuro, proverrà sempre più da luoghi come le piattaforme offshore al largo del Brasile, dove i produttori devono perforare migliaia di metri di rocce e sale instabile, con la necessità di utilizzare tecniche e macchinari innovativi. Nei soli Stati Uniti, l’utilizzo della trivellazione orizzontale – che richiede una quantità di tubi d’acciaio per perforamento fino a quattro volte superiore rispetto al metodo verticale – è cresciuta enormemente negli ultimi dieci anni. Per i produttori di tubi di alta qualità necessari a questo tipo di operazioni, come ad esempio Vallourec, questo è un fattore di crescita notevole”. “I cambiamenti demografici, la regolamentazione e l’interconnessione tra i settori sono tutti esempi di fattori di crescita strutturale, come lo è il comportamento dei consumatori; le abitudini d’acquisto delle persone cambiano nel tempo e da una generazione all’altra, influenzate da tecnologia, moda, e sviluppo dei marchi. Google è un esempio di azienda che trae beneficio da questi fattori di crescita”.  “Ritengo quindi che sia possibile trovare aziende che continuano a crescere e a creare valore in un contesto difficile poiché esistono ancora opportunità di crescita per chi è esposto alla giusta area. La combinazione di alti rendimenti e opportunità di reinvestimento dovrebbero far sì che queste aziende guadagnino un valore ancora maggiore nei prossimi anni”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X