Generali, utile in calo e nuove strategie nel risparmio gestito

A
A
A
di Andrea Telara 11 Maggio 2017 | 08:20
La compagnia del Leone annuncia i suoi piani di sviluppo nell’asset management, mentre i profitti trimestrali scendono del 9%.

STRATEGIE E BILANCI – Giornata sotto i riflettori oggi per Generali. La compagnia del Leone ha presentato i dati trimestrali e annunciato le proprie strategie nel risparmio gestito. Per quanto riguarda i bilanci, da gennaio a marzo l’ utile netto in calo del 9% a 535 milioni. Il risultato, secondo quanti riporta una nota della compagnia dipende “dal minor risultato non operativo degli investimenti, a seguito della politica di riduzione dei profitti da realizzo e al maggiore impatto della fiscalità”. Il risultato include anche la svalutazione di 42 milioni di euro del bond Alitalia. Il risultato operativo a superato invece 1,2 circa miliardi (+4,2%) mentre il Roe annualizzato è salito al 13,6% in linea con gli obiettivi. I premi sono calati complessivamente del 2,5% a 19,2 miliardi. Nel ramo Danni la raccolta è cresciuta dell’1,9%, mentre nel Vita è calata del 4,6%. Ma la giornata di oggi per Generali ha visto anche l’annuncio di nuove strategie della compagnia nel settore dell’asset management. L’obiettivo del gruppo triestino è conseguire 3 risultati: 1) raggiungere 500 miliardi di euro di asset gestiti entro il 2020 (contro i 450 miliardi attuali), realizzare un risultato netto di 300 milioni l’anno entro il 2020 nella divisione di asset management, incrementando di 150 milioni di euro l’utile netto del gruppo, creare la più grande piattaforma multi-boutique in Europa fra gli asset manager assicurativi. Visto che il business tradizionale delle polizze Vita non è più redditizio come un tempo a causa del calo dei tassi d’interesse, è chiara l’intenzione di generali di spostarsi sulle attività come l’asset amanegent che sono fee based, cioè basate sull’incasso di commissioni di gestione e meno legate alle dinamiche della politica monetaria.

MULTI-BOUTIQUE- Tim Ryan, group chief investment officer e ceo di asset&wealth management di Generali ha dichiarato: “Grazie ai nostri attivi di circa 450 miliardi in europa in Europa, abbiamo un’opportunità unica per incrementare gli asset gestiti internamente e ottimizzare le nostre strutture operative anche razionalizzando i costi. Costruiremo un’innovativa piattaforma multi-boutique che integra nuove competenze di investimento altamente specializzate a quelle già esistenti, traendo beneficio da una struttura fortemente centralizzata. Generali vanta una profonda esperienza nell’insurance liability management e il nostro nuovo team di Insurance Solutions sarà dedicato a catturare le esigenze di gestione di 9 trilioni di euro di asset presenti nel settore assicurativo in Europa. In aggiunta, i clienti privati beneficeranno di un portafoglio di soluzioni di investimento innovative grazie alla nostra piattaforma multi-strategy a gestione attiva. La nostra nuova strategia assicurerà ai nostri clienti eccellenti rendimenti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali ad un passo da Cattolica

Generali in Polonia, pronti 2 miliardi per Aviva

Educazione finanziaria, 5 incontri con Generali

NEWSLETTER
Iscriviti
X