M&g chiude il 2011 a testa alta

A
A
A
di Redazione 14 Marzo 2012 | 14:34
La società di asset management, parte del gruppo Prudential, ha concluso lo scorso esercizio con un risultato operativo di…

Utile in crescita a doppia cifra percentuale nel 2011 per M&G Investment. La società di asset management, parte del gruppo Prudential, ha concluso lo scorso esercizio con un risultato operativo di 301 milioni di sterline, il 22% in più rispetto all’anno precedente, mentre gli afflussi netti si sono portati a 4,4 miliardi di sterline pur in un contesto, sottolinea M&G Investments,  caratterizzato da forti “deflussi netti per l’industria del risparmio gestito nel suo insieme”. Riguardo all’attività retail nel Regno Unito, le vendite nette totali sono state invece inferiori del 3% anno su anno, e pari a 4,3 miliardi di sterline; mentre il  totale dei fondi in gestione ha segnato un +2%, per 201 miliardi di sterline; e il totale di fondi in gestione per conto di parti terze ha visto una crescita del 3%, per 92 miliardi di sterline.

“Le nostre attività di risparmio gestito hanno continuato a registrare buone performance, con l’utile netto Ifsr di M&G che ha superato i 300 milioni di sterline”, ha commentato Tidjane Thiam, chief executive di Prudential. “I nostri gestori hanno uno storico consolidato di sovraperformance rispetto ai relativi benchmark, e lo storico della nostra performance ha condotto a un altro anno positivo in termini di afflussi netti in quello che è un contesto difficile per il settore. Negli ultimi quattro anni, M&G è cresciuta, passando dall’essere il quinto gestore nel mercato retail del Regno Unito in termini di masse gestite, ad essere oggi il secondo operatore, e i nostri asset retail nel Regno Unito si sono quasi triplicati in questo arco di tempo arrivando oltre i 35 miliardi di sterline”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X