Vegas: semplificare i prodotti del risparmio

A
A
A
di Redazione 18 Aprile 2012 | 14:58
Il presidente della Consob ha parlato nel corso del suo intervento al Salone del Risparmio della necessità di…

“Negli ultimi tempi, una parte del risparmio dislocato in fondi e investimenti immobiliari classici si è spostato ai titoli di Stato, e questo è un buon segno”. Esordisce così il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, che prova a dare una nota di ottimismo alla tavola rotonda che ha inaugurato oggi il Salone del Risparmio a Milano.

Detto questo però, resta l’evidenza di una situazione tutt’altro che rosea. “In questa fase le banche, che hanno bisogno di ricapitalizzarsi per rispondere ai requisiti imposti dalle istitutzioni europee, hanno scarsa liquidità, e quindi meno soldi da prestare ai cittadini”, ha osservato. Per uscire da questo impasse, “bisogna fare in modo che le piccole e medie imprese trovio finanziamenti direttamente sui mercati, cercando di dare fiducia ai mercati stessi tramite una maggiore trasparenza”. Per quanto riguarda i prodotti di investimento, il numero uno della Consob ha invocato poi una maggiore semplicità, puntando il dito contro la proliferazione, negli ultimi anni, di strumenti finanziari sempre più complessi. “La complessità normativa può creare diffidenza sul risparmio gestito in generale”, ha spiegato Vegas.

“Oggi ci sono prodotti di una tale complessità, con formule matematiche difficili da comprendere, per cui è difficile capire se sono prodotti buoni o cattivi”. I prodotti per il risparmio gestito, ha concluso, “sono come il veleno per topi: se sono nocivi il problema non è misurarne il grado di tossicità, ma vietarli”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti