Salone del Risparmio, tutti i numeri dell’edizione 2012

A
A
A

La manifestazione organizzata da Assogestioni tra il 18 e il 20 aprile ha visto 11.700 visitatori in tre giorni e…

di Redazione27 aprile 2012 | 10:24

Si è conclusa venerdì 20 aprile a Milano l’edizione 2012 del Salone del Risparmio. Ecco di seguito i numeri della manifestazione organizzata da Assogestioni, in collaborazione con le principali associazioni del settore, che ha messo a confronto i professionisti del settore con gli esperti del mercato, con i gestori, con rappresentanti delle istituzioni, dell’accademia e dei media intorno al tema “Risparmio, tra stabilità e crescita”.
    

                                          

  2012  2011

Visite nei tre giorni

  11.700

  9.000

Visitatori unici

9.200

6.000

Giornalisti

163 102

Espositori e marchi presenti

130 80

Relatori

300 150

Conferenze

120

88

Secondo i dati rilevati dal sondaggio condotto da GFK-Eurisko durante la manifestazione, segnala Assogestioni, “oltre il 90% dei partecipanti esprime un giudizio positivo sull’evento e la maggior parte di loro lo giudica migliore dell’edizione precedente. Non solo: il 35% di questi si dichiara intenzionato a consigliare a colleghi e amici la partecipazione alla prossima edizione. Un dato estremamente positivo per gli italiani, generalmente refrattari a questo genere di comportamento.

Le rilevazioni effettuate grazie al software di registrazione dei partecipanti mostrano una crescente attenzione verso il Salone da parte degli addetti ai lavori (8.500 visite in 3 giorni), ma anche una presenza di cittadini nella terza giornata, quella a loro dedicata (circa 3.000, di cui 1600 studenti). Tra gli addetti ai lavori i rappresentanti di reti di promotori e consulenti indipendenti sono oltre il 50% dei partecipanti (fonte dati sondaggio GFK-Eurisko). Il 38% è rappresentato invece da dipendenti di banche e assicurazioni, 7% sono i gestori e il restante 5% è attribuibile a una categoria mista che accorpa tra gli altri i giornalisti.  


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Neuberger Bergman, arriva il fondo Clo Income

Pictet: biotecnologie, che forza!

Lombard Odier, una nomina per la svolta digitale

Investimento passivo, una falsa sicurezza

Investimento passivo, una falsa sicurezza

Enasarco, arriva l’interrogazione parlamentare

Trimestre a tutta raccolta per T. Rowe Price

Candriam, sostenibili per vocazione

Dws, cambia la guida nel Sud Europa

Vontobel AM rafforza la squadra obbligazionaria

Fondi, fuga dagli emergenti

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

L’industria dei fondi vale una montagna di soldi

Fondi passivi sostenibili, la strada è ancora lunga

Rompere gli schemi dell’asset allocation

Fondi, se resta solo la commissione di performance (o quasi)

Strategie multi asset per mantenere la rotta

Syz AM, un miliardo di motivi per sorridere

Fondi, la commissione di gestione è sotto pressione

Fidelity, you pay…less

Multi asset, una passione in evoluzione

SdR18/Bottillo (Natixis IM): “Attivi, what else?”

SdR18/Giorgi (Blackrock): “Il nostro Universe”

La raccolta ci mette l’Anima

Caso Vegagest, due ipotesi e un silenzio assordante

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

La guerra dei fondi

Asia più forte per La Francaise

SdR18, via libera per le conferenze

Fondi, rivoluzione Fidelity

Kid, i problemi fanno slittare la notifica alla Consob

Petrolio in ascesa, la bussola per gli energetici di AcomeA

Fondaco, un nuovo fondo equity income

Ti può anche interessare

La Française, accordo di distribuzione con Unica Sim

La società di intermediazione finanziaria distribuirà i prodotti de La Française tramite Synapse, ...

Da Kairos un prodotto per puntare sui CoCo Bond

La società ha lanciato Kis Financial Income, un comparto obbligazionario flessibile specializzato n ...

Comgest: Cina, Brasile e Sudafrica guidano i listini

A livello settoriale le performance migliori sono state registrate dai materiali, dall'energia, dall ...