Rbc Dexia: il Kiid? Una grande opportunità

A
A
A
di Redazione 19 Giugno 2012 | 13:28
L’applicazione del documento potrebbe essere un fattore decisivo anche in chiave commerciale

Mancano meno di due settimane all’entrata in vigore del Key investor information document (Kiid), il documento a tutela dell’investitore che, secondo quanto previsto dalla Ucits IV, dovrà descrivere gli obiettivi di investimento e il profilo di rischio di un fondo attraverso un linguaggio semplice e coinciso.

La prospettiva di dover fornire maggiori informazioni agli investitori, secondo Martin Bock di Rbc Dexia, potrebbe rappresentare un problema di carattere organizzativo per l’industria del risparmio gestito. “Le prime versioni dei Kiid”, dichiara Bock in una nota, “non sembrano soddisfare completamente i requisiti previsti dalla Ucits, soprattutto in termini di chiarezza di linguaggio. E le autorità regolamentari hanno evidenziato anche molti errori”.

La difficoltà maggiore che hanno incontrato i gestori di fondi, fa notare Bock, “è stata tradurre in un linguaggio semplice le politiche di investimento”. Ma la vasta applicazione del Kiid potrebbe rivelarsi un fattore decisivo anche in chiave commerciale, con i distributori che “potrebbero favorire quei prodotti che dispongono già di schede informative chiare e facilmente consultabili dai potenziali investitori”.

L’adozione su larga scala del Kiid, alla fine dei conti, rappresenta un’opportunità piuttosto che una minaccia per l’industria intera. “Negli anni a venire”, conclude Bock, “gli investitori finali e i distributori favoriranno la diffusione di Kiid ben scritti e ben strutturati. Non sarà possibile ignorare il Kiid, visto che sarà applicato a diverse classi di prodotti. Rappresenterà un elemento distintivo in un settore altamente competitivo e gli asset manager dovranno giocoforza utilizzare sistemi professionali per la produzione di questo tipo di contenuti”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, gli asset manager si fidano di Monti

Dexia, via libera temporaneo a garanzie statali

Nomine, nuovi ingressi in Dexia am

NEWSLETTER
Iscriviti
X