Schroders, lo spettro delle tasse fa paura agli italiani

A
A
A
di Redazione 16 Luglio 2012 | 09:35
Un’indagine condotta dal colosso del risparmio gestito mostra che gli investitori italiani sono i più preoccupati in Europa per la situazione economico – finanziaria dei prossimi mesi…

I PIÙ PREOCCUPATI SONO GLI ITALIANI – Gli investitori italiani sono i più preoccupati in Europa per la situazione economico-finanziaria dei prossimi mesi. E l’aumento delle tasse fa ancor più paura della possibilità di perdere il proprio posto di lavoro. E’ quanto emerge da una ricerca pan-europea condotta da Schroders su un campione rappresentativo di 1.341 investitori con un patrimonio investito di almeno 60.000  euro in 12 Paesi europei: Germania, Austria, Svezia, Svizzera, Spagna, Olanda, Belgio, Italia, Francia, Portogallo, Israele e Regno Unito.

 TASSE E AUSTERITY IN CIMA ALLA LISTA – Il 91% degli investitori italiani intervistati esprime preoccupazioni di tipo finanziario per i prossimi 12 mesi: in particolare, il 42% ritiene che l’aumento della pressione fiscale e le misure di austerità economica rappresenteranno i problemi maggiori, una percentuale significativamente più alta della media europea (24%). A livello europeo, il “cruccio” principale (24%) riguarda la crescita del capitale investito, un aspetto posizionato al quarto posto per gli intervistati italiani (20%).

TIMORI A LIVELLO MACROECONOMICO – Questi ultimi risultano invece più preoccupati da una serie di fattori macroeconomici, talvolta correlati fra loro: accanto all’inasprimento delle tasse e all’austerity, figurano l’instabilità economica e il malcontento sociale nel proprio Paese e le possibili conseguenze dell’inflazione sul tenore di vita. Il 20% esprime timori circa la sicurezza del posto di lavoro; il 15% ha paura di non riuscire a sostenere i costi per l’istruzione dei figli, percentuale quasi doppia rispetto all’8% nel resto d’Europa, il 12% prevede di avere difficoltà nel trovare una valida consulenza finanziaria e il 12% teme di dover abbassare il proprio tenore di vita. Circa un italiano su dieci (il 9%) teme di non essere in grado di far fronte ai propri debiti.

 IL COMMENTO DI LUCA TENANI – “Per gli investitori italiani la ricerca del rendimento è diventata una vera sfida, in un periodo di turbolenza e di cambiamenti per l’economia nazionale”, ha commentato Luca Tenani, responsabile distribuzione per l’Italia di Schroders. “Il nostro sondaggio mostra che gli Italiani, più degli altri europei coinvolti nell’indagine, manifestano apprensione per alcune questioni economiche che nel prossimo anno potrebbero influire sulla loro vita. In questo contesto sarà sempre più arduo conseguire gli obiettivi di investimento prefissati e per molti si tratta di rivalutare i propri piani finanziari e prendere in considerazione nuove opportunità”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, Messico: attenzione la ripresa perde lo slancio

Schroders conquista Greencoat Capital

Asset allocation, l’impatto della stagflazione sui portafogli azionari

NEWSLETTER
Iscriviti
X