Mirabaud AM: Fed sempre più falco

A
A
A

Nel complesso, continuiamo a credere che la crescita statunitense rimarrà all’interno del range del 2%, la sua media dalla crisi, mentre è probabile che la Federal Reserve sarà meno accomodante.

Chiara Merico di Chiara Merico1 giugno 2017 | 10:13

MINOR DINAMISMO – Negli Stati Uniti, gli ultimi dati economici indicano un minor dinamismo all’interno dell’economia. Osserviamo che i dati relativi agli ordini di beni durevoli ad aprile mostrano un andamento piatto degli ordini di beni strumentali core, suggerendo un’attività d’investimento più lenta, spiega Gero Jung, chief economist di Mirabaud AM. Inoltre, gli ultimi report relativi al commercio suggeriscono che le esportazioni nette potrebbero avere un impatto moderatamente negativo sulla crescita del trimestre in corso, con l’export di beni in calo ad aprile vicino all’1%. Nel complesso, continuiamo a credere che la crescita statunitense rimarrà all’interno del range del 2%, la sua media dalla crisi, mentre è probabile che la Federal Reserve sarà meno accomodante. Le ultime minute della banca centrale americana suggeriscono che un rialzo a giugno sia praticamente una certezza, mentre è emersa maggiore chiarezza circa i piani futuri sulla riduzione del bilancio che probabilmente inizierà quest’anno. Questo processo sarà guidato da un approccio “set it and forget it”, con piccoli passi che verranno annunciati nella seconda metà dell’anno che porteranno a un non rinnovamento dell’acquisto di Treasury e di Mortage Backed Securities (MBS). A nostro avviso ciò implica una posizione di politica monetaria ancora più da falco e rimaniamo dubbiosi sul fatto che il mercato stia correttamente prezzando questo cambiamento.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mirabaud AM, arriva il nuovo fondo dedicato ai mercati emergenti

Mirabaud Am affida gli investimenti Esg ad Amoura

Mirabaud Am: Usa, Fed verso un nuovo rialzo dei tassi

Mirabaud Am lancia un fondo globale diversificato

Mirabaud AM: Usa, nuovi segnali di un’inflazione in ripresa

Mirabaud Am: obbligazionario, sempre più opportunità sui mercati emergenti

Mirabaud Am punta sugli emergenti con Moreno

Mirabaud AM: inflazione nell’Eurozona resterà sotto controllo

Mirabaud Am riposiziona la sua strategia azionaria UK

Mirabaud Am: Bce cauta in vista di Jackson Hole

Jung (Mirabaud Am): “L’Eurozona crescerà dell’1,9%”

Mirabaud Am sbarca nel private equity

Mirabaud Am: la Fed valuta un rinvio del rialzo

Mirabaud Am: Fed, due rialzi in vista nel 2017

Mirabaud Am: Bce, non è in vista una riduzione del QE

Mirabaud Am: Fed, sempre più vicino il rialzo a dicembre

Mirabaud AM: Bce, a dicembre probabile un’estensione del QE

Mirabaud Am: Bce, non sono in vista annunci eclatanti

Mirabaud Am: nessuna novità in vista dalla riunione Fed di domani

Mirabaud Am, dalla Fed nessun rialzo dei tassi nel 2016

Mirabaud Am, arriva Paul Waters

Mirabaud Am: Fed, probabile un nuovo rialzo a settembre

Mirabaud Am: l’Eurozona si rafforza

Mirabaud Am, dalla Bce un pacchetto di interventi di peso

Mirabaud Am, i venti contrari sui mercati saranno meno intensi

Mirabaud Am, perché è probabile una nuova stretta della Fed a giugno

Mirabaud Am, in Eurozona probabile estensione del QE

Mirabaud Am lancia un nuovo fondo dedicato a small e mid cap

Eurozona, crescono i dubbi sulla ripresa

Mirabaud AM: Fed, probabile rialzo tassi a dicembre

Mirabaud AM: Draghi pronto a intervenire ancora

Mirabaud AM: Bce, probabile resti ferma giovedì

Mirabaud AM: resta probabile rialzo tassi a settembre della Fed

Ti può anche interessare

Fondi, Oddo va di short

Un nuovo comparto che opera secondo logiche di bassa duration ...

Ubp punta sulla sostenibilità con Positive Impact Equity

Con questo nuovo prodotto, UBP conferma il suo impegno negli investimenti responsabili e risponde al ...

I Pir piacciono un po’ di meno

Sta diminuendo l’appeal di questa asset class? ...