Mellon Capital continua a privilegiare il comparto azionario

A
A
A
Avatar di Redazione 23 Luglio 2012 | 09:17
La società di gestione del gruppo BNY Mellon prevede un’espansione globale modesta al di sotto del 2%…

PUNTARE SULL’AZIONARIATO – Secondo una recente ricerca Mellon Capital continua a privilegiare il comparto azionario, che offre valutazioni interessanti, in particolare alla luce delle previsioni di un significativo incremento degli utili in molti mercati sviluppati importanti. “Al contrario”, spiega Vassilis Dagioglu, managing director e head of asset allocation portfolio management della società di gestione, “molti titoli obbligazionari presentano valutazioni relativamente onerose e poco remunerative, anche nell’ipotesi di una moderata inflazione in futuro”.

CAUTELA SUI TITOLI ASIATICI –Negli Stati Uniti, i modelli di Mellon Capital suggeriscono di puntare su energia, industria e informatica anziché su beni di prima necessità e utility. Quanto agli altri Paesi sviluppati, Mellon Capital predilige i mercati principali dell’area euro, come Germania, Francia e Olanda, che risultano molto più convenienti delle piazze azionarie asiatiche. Secondo l’analisi, gli investitori dovrebbero infatti valutare con particolare cautela alcuni titoli asiatici caratterizzati da una scarsa qualità degli utili.

QUALCHE BOND INTERESSANTE – Pur preferendo il mercato azionario a quello obbligazionario, Mellon Capital individua alcune opportunità anche in ambito del reddito fisso: dai Bund tedeschi ai Gilt inglesi, dalle emissioni corporate al debito high yield negli Usa. La società ritiene invece sopravvalutati i TIPS (Treasury Inflation Protected Securities), sia in termini assoluti che rispetto ai prodotti a spread, ma giudica eque le valutazioni di tali strumenti rispetto ai Treasury nominali.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X